Proposta di modifica n. 181.31 al ddl C.2500 in riferimento all'articolo 181.
  • status: Approvato

testo emendamento del 16/06/20

  Apportare le seguenti modifiche:

   a) dopo il comma 1, aggiungere il seguente:

  1-bis. L'esenzione di cui al precedente comma 1 è estesa anche all'attività di commercio ambulante su area pubblica, come definita e disciplinata dagli articoli 27 e seguenti del decreto legislativo n. 114 del 1998.;

   b) al comma 5, primo periodo, sostituire le parole: dal comma 1, con le seguenti: dai commi 1 e 1-bis, e le parole: 127,5 milioni con le seguenti: 157,5 milioni;

   c) sostituire il comma 6 con il seguente:

  6. All'onere derivante dal presente articolo, pari a 157,5 milioni di euro per l'anno 2020 si provvede ai sensi dell'articolo 265, commi 5 e 7.

nuova formulazione del 03/07/20

  Dopo il comma 1 inserire i seguenti:
  1-bis. In considerazione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, i titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l'utilizzazione del suolo pubblico per l'esercizio del commercio su aree pubbliche, di cui al decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, sono esonerati, dal 1o marzo 2020 al 30 aprile 2020, dal pagamento della tassa per l'occupazione temporanea di spazi ed aree pubbliche, di cui all'articolo 45 del decreto legislativo 15 novembre 1993, n. 507, e del canone per l'occupazione temporanea di spazi ed aree pubbliche, di cui all'articolo 63 del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446.
  1-ter. I comuni rimborsano le somme versate nel periodo indicato al comma 1-bis.
  1-quater. Per ristorare i comuni delle minori entrate derivanti dai commi 1-bis e 1-ter, è istituito, nello stato di previsione del Ministero dell'interno, un fondo con una dotazione di 12,5 milioni di euro per l'anno 2020. Alla ripartizione del Fondo tra gli enti interessati si provvede con decreto del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, previa intesa in sede di Conferenza Stato-città ed autonomie locali, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Nel caso previsto dal comma 3 dell'articolo 3 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, il decreto è comunque adottato.

  Conseguentemente all'articolo 265 comma 5 sostituire le parole: 800 milioni con le seguenti: 787,5 milioni.