Proposta di modifica n. 49.14 al ddl S.1766 in riferimento all'articolo 49.
  • status: Precluso

testo emendamento del 01/04/20

Apportare le seguenti modificazioni:

        a) al comma 1 lettera g) sopprimere le parole: «Sono in ogni caso escluse le imprese che presentano esposizioni classificate come ''sofferenze'' o ''inadempienze probabili'' ai sensi della disciplina bancaria o che rientrino nella nozione di ''impresa in difficoltà'' ai sensi dell'art. 2, punto 18 del Regolamento (UE) n. 651/2014.»;

        b) al comma 1 lettera k) sopprimere le parole: «18 mesi» e sostituire con «fino ad un massimo di 72 mesi»;

        c) al comma 1, lettera k), sopprimere le parole: «la cui attività d'impresa è stata danneggiata dall'emergenza COVID-19 come da dichiarazione autocertificata ai sensi dell'art. 47 del DPR 445/2000»;

        d) al comma 1, lettera k), dopo la parola: «gratuitamente» sono aggiunte le seguenti: «e con una valutazione esclusivamente in base alla dichiarazione dei redditi dell'anno precedente».

        Conseguentemente, all'articolo 126, dopo il comma 6, è inserito il seguente:

        Â«6-bis. All'onere derivante dal comma 1, lettere g) e k) dell'articolo 49, valutato in 600 milioni di euro, si provvedere mediante corrispondente riduzione del Fondo per lo sviluppo e la coesione di cui all'articolo 61, comma 1, della legge 27 dicembre 2002, n. 289».