Proposta di modifica n. 1.24 al ddl C.1524 in riferimento all'articolo 1.

testo emendamento del 28/01/20

  Al comma 1, sostituire la lettera a) con la seguente:
   a) dopo il primo comma, è inserito il seguente:
  «Salvo che il fatto costituisca più grave reato, la medesima pena si applica a chiunque reiteratamente pone in essere nei confronti di taluno atti di ingiuria, diffamazione, furto, estorsione, minaccia, violenza privata, lesioni personali dolose e percosse, ovvero tiene comportamenti prevaricatori, in modo da cagionare un perdurante stato di ansia o di paura.».