Proposta di modifica n. 25.39 al ddl C.2325 in riferimento all'articolo 25.
  • status: Inammissibile

testo emendamento del 23/01/20

  Dopo il comma 4 aggiungere il seguente:
  4-bis. All'articolo 1 della legge del 27 dicembre 2019, n. 160, sono apportate le seguenti modificazioni:
   al comma 449, dopo le parole: «il fenomeno delle liste d'attesa,» sono aggiunte le seguenti: «ed al fine di istituire i flussi informativi sanitari istituzionali, dedicati alle prestazioni erogate nell'ambito dell'assistenza territoriale, rispettivamente, dai medici di medicina generale, dai pediatri di libera scelta e dai medici specialisti ambulatoriali, ed aventi quali terminale le regioni e, tramite queste ultime, il Ministero della salute, consentendo»;
   al comma 449, dopo le parole: «alla second opinion,» sono aggiunte le seguenti: «attraverso l'inserimento di informazioni anamnestiche del paziente sia per finalità diagnostiche e di consulto specialistico sia per studi epidemiologici e progetti di prevenzione mirati»;
   dopo il comma 449, è aggiunto il seguente: «449-bis. Per alimentare i flussi informativi sanitari istituzionali di cui al precedente comma e implementare il sistema informativo nazionale, le regioni, previa intesa col Ministero della salute, definiscono per ciascuna tipologia di medici un tracciato record unico ed adottano un software gestionale clinico unico. A tal fine, viene destinata una somma sino a 5 milioni di euro a valere sul contributo di cui al precedente comma, senza nuovi o maggiori oneri per la finanze pubblica».