Proposta di modifica n. 89.15 (Testo 3) al ddl S.1586
  • status: Accolto

testo emendamento del 13/12/19

All'articolo 135 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, sono apportate le seguenti modifiche:

            a) al comma 1 le parole: «regolamento (CEE) n. 2408/92 del Consiglio, del 23 luglio 1992, il Ministro dei Trasporti e della navigazione» sono sostituite dalle parole: «regolamento (CE) n. 1008/2008 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 24 settembre 2008, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti»;

            b) il comma 2 è così sostituito:

        Â«2. Entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, d'intesa con il Presidente della Regione siciliana, indice una conferenza di servizi».

            c) al comma 3 la lettera g) è soppressa;

            d) il comma 4 è così sostituito:

        Â«4. Qualora nessun vettore accetti l'imposizione degli oneri di servizio pubblico di cui al comma 1, lettera a), il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, d'intesa con il Presidente della Regione siciliana, provvede all'affidamento mediante gara di appalto secondo la procedura di cui all'articolo 17 del regolamento (CE) n. 1008/2008 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 24 settembre 2008».

            e) il comma 6 è così sostituito:

        Â«6. All'onere derivante dall'attuazione delle previsioni di cui al presente comma, pari a 25 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022 si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo per far fronte ad esigenze indifferibili di cui all'articolo 1, comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n.90».

            f) dopo il comma 6 sono aggiunti i seguenti:

        Â«6-bis. All'articolo 36 della-legge 17 maggio 1999, n. 144, sono apportate le seguenti modifiche:

            a) alla rubrica le parole: ''e le isole minori della Sicilia dotate di scali aeroportuali'' sono, abrogate;

            b) al comma 1 ed alla lettera b) dello stesso comma le parole: «4 e le isole minori della Sicilia dotate di scali aeroportuali sono abrogate»;

            c) al comma 1, lettera b) le parole: ''con i presidenti delle regioni autonome della Sardegna e della Sicilia'' sono sostituite dalle parole: ''con il presidente della regione autonoma della Sardegna'';

            d) al comma 1 lettera a) le parole: ''e le isole minori della Sicilia'' sono abrogate;

            e) al comma 4 le parole: ''L'1 per cento della spesa autorizzata dal presente comma e destinato alle isole minori della Sicilia dotate di scali aeroportuali.'' sono abrogate';

        6-ter. All'articolo 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208, il comma 486 è abrogato.

        6-quater. Sono fatti salvi gli atti ed i procedimenti già in essere alla data di entrata in vigore della presente legge ai sensi delle disposizioni modificate dai commi 6.bis e 6.ter del presente articolo.

           g) Il comma 7 è abrogato».

        Conseguentemente lo stanziamento per l'introduzione delle tariffe sociali per i collegamenti aerei da e per la Regione Siciliana sono ridotti di 25 milioni di euro a decorrere dall'anno 2021.