Articolo aggiuntivo n. 10.0.31 al ddl S.989 in riferimento all'articolo 10.

testo emendamento del 17/01/19

Dopo l'articolo, inserire il seguente:

«Art. 10-bis.

(Misure urgenti di semplificazione finanziaria per assicurare la funzionalità del Ministero dell'interno)

        1. Al fine di accelerare il miglioramento e il ricambio del vestiario del personale della Polizia di Stato è autorizzata la spesa di 2 milioni di euro per l'anno 2019,4,5 milioni di euro dall'anno 2020 all'anno 2026.

        2. Nell'ambito degli ordinari stanziamenti di bilancio a legislazione vigente e senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, a decorrere dal 1º marzo 2019 e fino al 31 dicembre 2021, nelle more della definizione delle procedure negoziali di cui all'articolo 1, comma 441, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, nonché di quelle di cui all'articolo 46, comma 3, del decreto legislativo 5 ottobre 2017, n. 95, per il personale della Polizia di Stato l'importo per il buono pasto giornaliero, anche in sostituzione della fruizione della mensa obbligatoria di servizio, ovvero delle convenzioni con esercizi privati, ha il medesimo valore di quello previsto dall'articolo 7 del decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2009, n. 51.

        3. Ai fini di una più ottimale funzionalità del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, è disposto quanto segue:

            a) l'esercizio delle straordinarie facoltà assunzionali per il Corpo nazionale dei vigili del fuoco, autorizzate dall'articolo 1, comma 287, lettera b), della legge 27 dicembre 2017, n. 205, è anticipato al 1º settembre 2019. A tal fine è autorizzata la spesa di 315.449 euro per l'anno 2019 e di 11.015 euro per l'anno 2020;

            b) per le finalità di cui all'articolo 9, commi 1 e 2, del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139, gli stanziamenti di spesa per la retribuzione del personale volontario dei Corpo nazionale dei vigili del fuoco, iscritti nello stato di previsione del Ministero dell'interno, nell'ambito della missione "Soccorso civile", sono incrementati di 484.551 euro per l'anno 2019, di 988.985 euro per l'anno 2020 e di 1.500.000 euro a decorrere dall'anno 2021.

        4. Nello stato di previsione del Ministero dell'interno è istituito un capitolo di spesa di 1,5 milioni di euro per l'anno 2019, 2,5 milioni di euro per l'anno 2020 e 6,0 milioni di euro a decorrere dall'anno 2021 da destinare all'incremento dei Fondi per la retribuzione di posizione e di risultato del personale della carriera prefettizia e del personale di livello dirigenziale contrattualizzato dell'Amministrazione civile dell'interno. Con decreto del Ministro dell'interno si provvede al riparto delle predette risorse tra i due Fondi. Il capitolo di spesa può essere incrementato fino ad un massimo di 1,5 milioni di euro a decorrere dall'anno 2019, mediante risparmi strutturali di spesa corrente di cui all'articolo 1, comma 152, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, ulteriori rispetto all'importo massimo ivi previsto per gli incrementi di cui al comma 149 del predetto articolo 1, da individuare con le medesime modalità previste dal predetto comma 152.

        5. Alla copertura finanziaria degli oneri derivanti dai precedenti commi, pari a 4,3 milioni di euro per l'anno 2019, 8 milioni di euro per l'anno 2020, 12 milioni di euro per gli anni dal 2021 al 2026 e 6 milioni a decorrere dall'anno 2027 si provvede:

            a) per gli anni 2019 e 2020 mediante corrispondente riduzione del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale 2019-2021, nell'ambito del programma "Fondi di riserva e speciali" della missione "Fondi da ripartire" dello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze per gli anni 2019-2021, allo scopo utilizzando l'accantonamento relativo ai Ministero dell'interno;

            b) dall'anno 2021 all'anno 2026, quanto a 2 milioni di euro mediante corrispondente riduzione del fondo di cui al comma 748 dell'articolo 1 della legge 30 dicembre 2018, n. 145 e quanto a 10 milioni di euro mediante corrispondente riduzione del predetto fondo speciale di parte corrente;

            c) dall'anno 2027 mediante corrispondente riduzione del predetto fondo speciale di parte corrente.

        6. Conseguentemente, all'articolo 1 della legge 30 dicembre 2018, n. 145, sono apportate le seguenti modificazioni:

            a) il secondo periodo del comma 149 è soppresso;

            b) il comma 151 è sostituito dal seguente:

        "151. All'onere di cui al comma 149, pari a 7 milioni di euro per ciascuna delle annualità del biennio 2019-2020 e a 18 milioni di euro a decorrere dall'anno 2021, si provvede:

            a) quanto a 4,5 milioni di euro a decorrere dal 2019, attraverso la corrispondente riduzione dello stanziamento di cui alla Tabella A, relativa al Ministero dell'interno, allegata alla presente legge;

            b) quanto a 2,5 milioni di euro a decorrere dal 2019, mediante riduzione delle spese relative ai compensi per lavoro straordinario del personale dell'amministrazione civile dell'interno del programma Contrasto al crimine, tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica' nell'ambito della missione Ordine pubblico e sicurezza', del programma Servizi e affari generali per le amministrazioni di competenza' nell'ambito della missione Servizi istituzionali e generali delle amministrazioni pubbliche' e del programma Prevenzione dal rischio e soccorso pubblico' nell'ambito della missione Soccorso civile'. È conseguentemente rideterminato in riduzione il limite di spesa di cui all'articolo 23 del decreto legislativo n. 75 del 2017;

            c) quanto a 11 milioni di euro a decorrere dal 2021, mediante riduzione del fondo di cui al comma 748 del presente articolo"».