Proposta di modifica n. 1.708 al ddl S.981 in riferimento all'articolo 1.
  • status: Precluso

testo emendamento del 21/12/18

Dopo il comma 85 inserire il seguente comma:

        Â«85-bis. Al fine di garantire l'effettività del diritto allo studio e di valorizzare il patrimonio immobiliare scolastico di proprietà pubblica mediante adeguamento sismico delle strutture scolastiche, è istituito un apposito fondo con una dotazione iniziale pari a 500 milioni euro denominato ''Fondo per l'adeguamento sismico delle strutture scolastiche'', dei quali 250 milioni destinati alle città metropolitane e ai comuni compresi nel loro ambito territoriale. Con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, da adottare, sentite le camere, entro centoventi giorni dall'entrata in vigore della presente legge, è regolato il funzionamento del fondo di cui al periodo precedente. Tale decreto del Presidente del Consiglio dei ministri prevede che: a) entro sei mesi dall'entrata in vigore del decreto gli enti interessati trasmettono i progetti di adeguamento sismico delle strutture scolastiche alla Presidenza del Consiglio dei ministri, secondo modalità e procedura stabilite con apposito bando, da approvare entro il 30 giugno 2019, con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, sentite le camere e la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281; b) sia istituito presso la Presidenza del Consiglio dei ministri un apposito nucleo per la valutazione dei progetti di adeguamento sismico delle strutture scolastiche e il successivo monitoraggio dei progetti finanziati; c) il nucleo di cui alla lettera b) ha l'onere di riferire con cadenza trimestrale alle camere in merito all'attività svolta; d) gli enti interessati devono allegare ai progetti un cronoprogramma di attuazione nel quale si impegnano a iniziare i lavori entro il 31 dicembre 2019 e a concluderli entro il 31 dicembre 2020; d) i criteri per la valutazione dei progetti da parte del Nucleo, tra i quali la tempestiva esecutività degli interventi; e) le amministrazioni che sottoscrivono le convenzioni o gli accordi di programma forniscono alla Presidenza del Consiglio dei ministri i dati e le informazioni necessari per lo svolgimento dell'attività di monitoraggio degli interventi».

        Conseguentemente, al comma 138, sostituire le parole: «9.000 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2019» con le seguenti: «8.500 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2019».