Articolo aggiuntivo n. 31.0.5 al ddl S.2144 in riferimento all'articolo 31.
  • status: Ritirato

testo emendamento del 10/05/21

Dopo l'articolo, aggiungere il seguente:

«Art. 31-bis.

(Interventi a sostegno della didattica nelle scuole paritarie)

        1. Al fine di favorire l'attività didattica e il recupero delle competenze e della socialità delle studentesse e degli studenti che frequentano scuole paritarie del sistema nazionale di istruzione di cui alla legge n. 62 del 2000, all'articolo 233, per l'anno 2021 è autorizzata la spesa di 15 milioni di euro per l'acquisto, sulla base delle esigenze delle singole istituzioni scolastiche paritarie, di:

            a) dispositivi di protezione e materiali per l'igiene individuale e degli ambienti, nonché di ogni altro materiale, anche di consumo, il cui impiego sia riconducibile all'emergenza epidemiologica da COVID-19;

            b) specifici servizi professionali per il supporto e l'assistenza psicologica e pedagogica, da rivolgere in particolar modo a studentesse e studenti, oltre che al personale scolastico, in relazione alla prevenzione e al trattamento dei disagi e delle conseguenze derivanti dall'emergenza epidemiologica da COVID-19;

            c) dispositivi e materiali destinati al potenziamento delle attività di inclusione degli studenti con disabilità, disturbi specifici di apprendimento ed altri bisogni educativi speciali.

        2. Con decreto del Ministro dell'istruzione sono individuati i criteri e le modalità di riparto delle risorse di cui al comma 1.

        3. Al fine di supportare le istituzioni scolastiche nella gestione della situazione emergenziale e nello sviluppo di attività volte a potenziare l'offerta formativa extracurricolare, il recupero delle competenze di base, il consolidamento delle discipline, la promozione di attività per il recupero della socialità, della proattività, della vita di gruppo delle studentesse e degli studenti che frequentano le scuole paritarie di cui alla legge n. 62 del 2000 anche nel periodo che intercorre tra la fine delle lezioni dell'anno scolastico 2020/2021 e l'inizio di quelle dell'anno scolastico 2021/2022, è autorizzata per l'anno 2021 la spesa di 15 milioni di euro. Con decreto del Ministro dell'istruzione sono individuati i criteri e le modalità di riparto delle risorse di cui al presente comma.

        4. Agli oneri derivanti dall'attuazione dei commi 1 e 3, valutati in 30 milioni di euro si provvede, per l'anno 2021, mediante corrispondente riduzione del fondo di cui all'articolo 1, comma 290, della legge 27 dicembre 2019, n. 160.»