Articolo aggiuntivo n. 22.0.51 (testo 3) al ddl S.2144
  • status: Ritirato

testo emendamento del 10/05/21

Dopo l'articolo, aggiungere il seguente:

"Art. 22-bis.


           1. Al fine di far fronte alle esigenze straordinarie ed urgenti derivanti dalla diffusione del COVID-19, aggravate dalla attuale evidente carenza di medici di ogni ordine e grado e di garantire i livelli essenziali di assistenza, le disposizioni di cui all'articolo 1, comma 425, lettera b), della legge 30 dicembre 2020, n. 178, sono prorogate al 31 dicembre 2023  e si applicano ai medici in servizio alla data del 15 dicembre 2020, su richiesta dell'interessato da presentarsi entro 15 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Le misure di cui al presente comma si applicano ai medici ospedalieri e ai medici docenti universitari che svolgono attività assistenziale presso le cliniche e gli istituti universitari di ricovero e cura facenti parte del Servizio sanitario nazionale, previo parere obbligatorio e vincolante del direttore generale della Azienda ospedaliera o Istituti similari di riferimento e, in caso dei medici universitari, del Consiglio di amministrazione dell'Ateneo di appartenenza.

        2. Al comma 1 dell'articolo 15-nonies del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, la parola: ''settantesimo'' è sostituita dalla seguente: ''settantaduesimo''».