Proposta di modifica n. 12.133 al ddl C.2845 in riferimento all'articolo 12.

testo emendamento del 03/02/21

  Dopo il comma 9, aggiungere i seguenti:

  9-bis. All'articolo 125 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, sono apportate le seguenti modificazioni:

   a) al comma 1, primo periodo, dopo le parole: «spese sostenute nel 2020» sono aggiunte le seguenti: «e nel 2021»;

   b) al comma 1, secondo periodo, sono aggiunte, in fine, le seguenti parole: «e di 603 milioni di euro per l'anno 2021».

  9-ter. Con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, sono stabiliti i criteri e le modalità di applicazione e di fruizione, per l'anno 2021, del credito di imposta di cui all'articolo 125, comma 1, del citato decreto-legge n. 34 del 2020, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 77 del 2020, come modificato dal comma 9-bis del presente articolo.
  9-quater. Agli oneri derivanti dal comma 9-bis, pari a 603 milioni di euro per l'anno 2021, si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo per far fronte ad esigenze indifferibili che si manifestano nel corso della gestione di cui all'articolo 1, comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n. 190.