Proposta di modifica n. 12.173 al ddl C.2845 in riferimento all'articolo 12.

testo emendamento del 03/02/21

  Dopo il comma 9, aggiungere il seguente:

  9-bis. All'articolo 27 del codice delle comunicazioni elettroniche, di cui al decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, dopo il comma 9 sono inseriti i seguenti:

   «9-bis. Al fine di armonizzare la tempistica del passaggio dalla tecnologia DVB-T a quella del DVB-T2 e sue successive evoluzioni, detto passaggio avviene contestualmente e senza soluzione di continuità.
   9-ter. Al fine di garantire un uso efficiente delle radiofrequenze attraverso l'equa, neutrale e trasparente assegnazione della capacità trasmissiva a tutti gli operatori televisivi locali legittimamente operanti alla data del passaggio al DVB-T2, in conformità delle disposizioni contenute nel Capo II del Titolo 1, l'anzidetta capacità, nella fase transitoria del passaggio dal DVBT al DVB-T2 non potrà superare 1Mb/s per ciascun soggetto richiedente.
   9-quater. Al fine di calmierare il mercato per l'uso della capacità trasmissiva, in conformità delle disposizioni contenute nel Capo II del Titolo 1, si applica il seguente listino prezzi:

   a) capacità trasmissiva per Mb/s: 500 euro al mese per milione di abitanti e suo multiplo o frazione di milione.

   b) capacità trasmissiva in uso alle emittenti televisive locali, in possesso del titolo abilitativo provinciale, ospitate contingentemente sulle frequenze di primo livello regionale: 500 euro al mese per milione di abitanti e suoi multipli o frazione di milione;

   c) la capacità trasmissiva assegnata alle televisioni comunitarie è scontata del 50 per cento».