Proposta di modifica n. 3.123 al ddl C.2845 in riferimento all'articolo 3.

testo emendamento del 03/02/21

  Dopo il comma 11, aggiungere il seguente:

  11-bis. Nelle more delle decisioni del Tavolo di cui al comma 788 dell'articolo 1 della legge 30 dicembre 2020, n. 178 e visto il protrarsi dell'emergenza COVID-19, per l'anno 2021 le regioni colpite dal sisma 2016 utilizzano le quote accantonate e vincolate del risultato di amministrazione senza operare la nettizzazione del fondo anticipazione liquidità. Alla compensazione in termini di indebitamento e fabbisogno, pari a 51 milioni di euro per l'anno 2021, a 62 milioni di euro per l'anno 2022, a 59 milioni di euro per l'anno 2023, a 24 milioni di euro per l'anno 2024 e a 3 milioni di euro per l'anno 2025, si provvede mediante riduzione nei rispettivi anni delle risorse a valere sul fondo di cui all'articolo l, comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n. 190.