Proposta di modifica n. 1.1601 al ddl C.2790-BIS in riferimento all'articolo 1.
argomenti:  

testo emendamento del 23/12/20

  Dopo l'articolo 130, aggiungere il seguente:

Art. 130-bis.
(Fondo per accelerare la realizzazione delle infrastrutture strategiche)

  1. Al fine di assicurare il recupero del deficit infrastrutturale tra le diverse aree geografiche del territorio nazionale e di accelerare la realizzazione di infrastrutture ritenute strategiche, nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti è istituito un Fondo con una dotazione iniziale di 7.700 milioni per l'anno 2021, di 3.950 milioni per l'anno 2022 e di 1.850 milioni per l'anno 2023, finalizzato al finanziamento degli interventi infrastrutturali di cui allegato G annesso alla presente legge, secondo i fabbisogni finanziari ivi riportati risultanti alla data di entrata in vigore della presente legge.
  2. Le risorse del fondo di cui al comma 1 sono ripartite con decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, entro sessanta giorni dall'entrata in vigore della presente legge.
  3. Agli oneri recati dalla presente disposizione, valutati complessivamente in 7.700 milioni per l'anno 2021, a 3.950 milioni per l'anno 2022 e a 1.850 milioni per l'anno 2023, si provvede:
   a) quanto a 2.800 milioni di euro per l'anno 2021, a 3.000 milioni di euro per l'anno 2022 e a 900 milioni di euro per l'anno 2023, mediante corrispondente riduzione del Fondo per lo sviluppo e la coesione di cui all'articolo 4, comma 1, del decreto legislativo 31 maggio 2011, n. 88;
   b) quanto a 3.750 milioni di euro per l'anno 2021, mediante corrispondente riduzione del fondo di cui all'articolo 207, comma 1, primo periodo;
   c) quanto a 750 milioni di euro per l'anno 2021 e a 450 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023, mediante corrispondente riduzione del Fondo per far fronte ad esigenze indifferibili di cui all'articolo 1, comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, come incrementato dall'articolo 209 della presente legge;
   d) quanto a 400 milioni di euro per l'anno 2021 e a 500 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023, si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento del fondo per il reddito di cittadinanza di cui all'articolo 12, comma 1, del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26, come incrementato dall'articolo 68, comma 1, della presente legge. Il Ministro dell'economia e delle finanze è autorizzato con propri decreti a modificare i criteri di accesso e gli importi delle prestazioni previste a valere del predetto fondo per consentire in ogni caso il rispetto del limite di spesa complessivo ed è altresì autorizzato ad apportare le occorrenti variazioni di bilancio.

Allegato G
(articolo 130-bis)

INTERVENTO FABBISOGNO
FINANZIARIO
(in milioni di euro)
   Potenziamento asse ferroviario Monaco-Verona: galleria base del Brennero   659,00
   Linea AV/AC Milano-Verona   554,00
   AV/AC Verona-Padova   3.700,00
   Nodo AV Verona   670,00
   Quadruplicamento Pavia-Milano-Rogoredo   635,00
   Velocizzazione linea Milano-Genova   56,00
   Itinerario AV/AC Palermo-Catania-Messina   1.926,00
   Asse ferroviario Bologna-Bari-Lecce-Taranto   30,00
   Potenziamento Venezia-Trieste   1.568,00
   Autostrada Salerno-Reggio Calabria – A2 «Autostrada del Mediterraneo»   356,00
   GRA e A91 Roma-Fiumicino   91,00
   Autostrade A24 e A25: adeguamento sismico viadotti, adeguamento gallerie e interventi adeguamento infrastruttura   2.000,00
   Upgrading infrastrutturale e tecnologico nodo di Venezia   55,00
   Upgrading infrastrutturale e tecnologico nodo di Bologna   44,00
   Firenze – Sistema tranviario fiorentino   391,00
   Upgrading infrastrutturale e tecnologico nodo di Firenze   36,00
   Upgrading infrastrutturale e tecnologico nodo di Roma   213,00
   Completamento linea 6 della metropolitana di Napoli   12,00
   Upgrading infrastrutturale e tecnologico nodo di Napoli   74,00
   Upgrading infrastrutturale e tecnologico nodo di Reggio Calabria   7,00
   Completamento Circumetnea   275,00
   Linea ferroviaria Genova-Ventimiglia   1.541,00
   Completamento raddoppio asse ferroviario Pontremolese   2.304,00