Proposta di modifica n. 1.1000/3000/348 al ddl S.1994 in riferimento all'articolo 1.
  • status: Inammissibile (Improponibile)

testo emendamento del 07/12/20

Al subemendamento 1.1000/3000, alla lettera f), dopo il capoverso: «Art. 13-ter.6» inserire il seguente:

«Art. 13-ter.6.1.

(Impignorabilità delle somme relative a depositi cauzionali di diritti doganali e degli ordini di accreditamento in banca d'Italia a favore di funzionari delegati di ADM)

        1. Sono impignorabili e pertanto non soggette ad esecuzione forzata tutte le somme affidate da soggetti privati agli uffici doganali a titolo di deposito cauzionale di diritti doganali, che siano riversate nella contabilità speciale intestata ai ricevitori doganali presso la tesoreria dello Stato di cui all'articolo 5 del decreto 27 dicembre 1999 del Ministero delle finanze, nonché le somme assegnate ai funzionari delegati dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, con ordini di accreditamento in- Banca d'Italia, per il rimborso a privati di tributi.

        2. Con riferimento alle somme di cui al comma 1, non sono ammessi atti di sequestro ovvero pignoramenti presso le sezioni di tesoreria dello Stato e presso le sezioni decentrate del bancoposta a pena di nullità rilevabile anche d'ufficio. Gli atti di sequestro ovvero di pignoramento eventualmente notificati non determinano l'obbligo di accantonamento da parte delle sezioni medesime né comportano la sospensione dell'accantonamento di somme nelle contabilità speciali intestate ai ricevitori doganali né gli ordini di accreditamento in Banca d'Italia di somme destinate al rimborso di tributi a favore dei privati.».