Proposta di modifica n. 24.15 al ddl S.1994 in riferimento all'articolo 24.
  • status: Precluso

testo emendamento del 26/11/20

Dopo il comma 6, aggiungere, in fine, i seguenti:

        Â«6-bis. Nel caso di deposito dell'atto di impugnazione mediante portale o posta elettronica certificata, ai sensi dei commi 2 e 4, non si applicano le disposizioni di cui all'articolo 164, commi dai a 3, delle disposizioni di attuazione del codice di procedura penale e, in deroga a quanto disposto al comma 4 dello stesso articolo, la cancelleria presso il giudice che ha emesso il provvedimento impugnato inserisce in ciascun fascicolo ivi previsto solo la copia della sentenza impugnata.

        6-ter. Nel caso di deposito dell'atto di impugnazione mediante portale o posta elettronica certificata, ai sensi dei commi 2 e 4, l'atto di impugnazione, nel formato ricevuto, è altresì trasmesso per via telematica dalla cancelleria del giudice che ha emesso il provvedimento impugnato al giudice dell'impugnazione, con le modalità stabilite con provvedimento del Direttore generale dei sistemi informativi e automatizzati del Ministero della giustizia, anche in deroga alle previsioni del decreto emanato ai sensi dell'articolo 4, comma 1, del decreto-legge 29 dicembre 2009, n. 193, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 febbraio 2010, n. 24.».