Proposta di modifica n. 57.16 al ddl C.2700 in riferimento all'articolo 57.

testo emendamento del 08/10/20

  Al comma 18 apportare le seguenti modificazioni:
   a) alla lettera a) premettere le seguenti parole: «le parole “31 dicembre 2020” sono sostituite dalle seguenti: “31 dicembre 2021”»;
   b) dopo la lettera a) inserire la seguente:
   «a-bis) dopo il primo periodo è aggiunto il seguente: “L'agevolazione di sospensione si applica a tutti i punti di prelievo presenti nei comuni interessati indipendentemente dalla data di attivazione, anche se successiva all'evento sismico”»;
   c) sostituire la lettera b) con la seguente:
   « b) sono aggiunti infine i seguenti periodi: “Le agevolazioni di cui al primo e al secondo periodo possono essere prorogate oltre il termine del 31 dicembre 2021 per i titolari di utenze relative a immobili inagibili che entro il 31 ottobre 2021 dichiarino, ai sensi del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, con trasmissione agli uffici dell'Agenzia delle entrate e dell'istituto nazionale per la previdenza sociale territorialmente competenti, l'inagibilità del fabbricato, casa di abitazione, studio professionale o azienda o la permanenza dello stato di inagibilità già dichiarato. La rateizzazione delle fatture già prevista per un periodo non inferiore a 36 mesi, ai sensi del comma 25 dell'articolo 2-bis, del decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 dicembre 2017, n. 172, è dilazionata in un periodo non inferiore a 120 mesi”».