• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.3/00075 SCHIFANI, BARACHINI, BARBONI, DE SIANO, MALLEGNI - Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti - Premesso che: le grandi infrastrutture sono indispensabili alla crescita dell'Italia...



Atto Senato

Interrogazione a risposta orale 3-00075 presentata da RENATO SCHIFANI
mercoledì 11 luglio 2018, seduta n.020

SCHIFANI, BARACHINI, BARBONI, DE SIANO, MALLEGNI - Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti - Premesso che:

le grandi infrastrutture sono indispensabili alla crescita dell'Italia e ne rappresentano un fattore strategico, che rende necessaria una visione a lungo termine; un rallentamento nella loro programmazione e realizzazione avrebbe negative e durature conseguenze, creando un divario tra l'Italia e gli altri Paesi, e allargando quello tra Nord e Sud del Paese;

a giudizio degli interroganti il cosiddetto contratto di governo tra Movimento 5 Stelle e Lega è vago al riguardo, non citando alcuna opera specifica, a parte le piste ciclabili e le ciclostazioni, se non la linea ad alta velocità Torino-Lione, per impegnarsi a "ridiscuterne integralmente il progetto nell'applicazione dell'accordo tra Italia e Francia";

l'attuale progetto della Torino-Lione è frutto di trattative durate anni e ogni variazione potrebbe essere rifiutata dalla Francia o dall'Unione europea, con la conseguente cancellazione dell'opera, in cui sono già stati investiti 1,4 miliardi di euro in studi, progetti e lavori; stime attendibili valutano in almeno 2 miliardi di euro la somma che andrebbe restituita alla Francia e all'Unione europea,

si chiede di sapere:

quale sia l'intendimento del Governo sulle grandi opere, quali intenda portare avanti e quali intenda cancellare;

in particolare, quali modifiche intenda chiedere sulla linea Torino-Lione e in quali tempi, tenendo presente che esse, nella migliore delle ipotesi, comporterebbero un forte rallentamento nella loro realizzazione.

(3-00075)