• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/12490 (4-12490)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-12490presentato daPAOLIN Giuseppetesto diLunedì 4 luglio 2022, seduta n. 718

   PAOLIN, PANIZZUT, BOLDI, DE MARTINI, FOSCOLO, LAZZARINI, PATELLI, SUTTO e TIRAMANI. — Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro del lavoro e delle politiche sociali, al Ministro della salute. — Per sapere – premesso che:

   in data 1° settembre 2021 Mons. Paglia ha presentato al Presidente del Consiglio dei ministri la «Carta dei Diritti degli Anziani e dei Doveri della Società», lavoro svolto dalla «Commissione per la riforma dell'assistenza sanitaria e sociosanitaria della popolazione anziana», istituita dal Ministro della salute con decreto dell'8 settembre 2020;

   il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, con decreto in data 26 maggio 2021, ha istituito, a sua volta, un gruppo di lavoro denominato «Interventi sociali e politiche per la non autosufficienza», presieduto dall'ex Ministro Livia Turco. All'articolo 1, comma 2, di tale decreto si prevede che: «il gruppo di lavoro ... svolge attività di esame e di approfondimento, propedeutiche alla stesura del Piano sociale nazionale, nonché alla definizione del Piano per la non autosufficienza, triennio 2022-2024, nell'ambito della Rete della protezione e dell'inclusione sociale»;

   il 28 gennaio 2022 è stata inviata al Governo la bozza del disegno di legge delega intitolata «Norme per la promozione della dignità delle persone anziane e per la presa in carico delle persone non autosufficienti», elaborata dal Gruppo di lavoro presieduto dalla dottoressa Turco;

   con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 13 gennaio 2022 è stata istituita una nuova Commissione («Commissione per le politiche in favore della popolazione anziana»), presieduta dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Roberto Garofoli, nella quale sono confluiti i lavori sia della Commissione presieduta da Monsignor Paglia che del Gruppo di lavoro presieduto dalla dottoressa Livia Turco;

   ai sensi dell'articolo 2, comma 4, del suddetto decreto del Presidente del Consiglio dei ministri: «La Commissione, all'atto del suo insediamento, definisce le modalità del proprio funzionamento. Entro 90 giorni dalla definizione di tali modalità, predispone una relazione per il Presidente del Consiglio dei ministri sulle attività svolte»;

   in data 11 maggio 2022 il giornale «Vita» ha pubblicato un articolo dal titolo «Delega non autosufficienza, il testo è finalmente pronto», nel quale si riporta che il testo del disegno di legge delega per la riforma dell'assistenza sanitaria per la popolazione anziana, ultimato dalla suddetta Commissione sarebbe stato esaminato, da lì a pochi giorni, dal Presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi;

   nel medesimo articolo, Mons. Vincenzo Paglia, già Presidente della Commissione istituita presso il Ministero della salute e coordinatore della Commissione istituita presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, ha anticipato che per attuare la riforma dell'assistenza sanitaria per la popolazione anziana è prevista l'assunzione di «almeno centomila nuovi OSSS» (operatori sociosanitari specializzati);

   ad oggi, nonostante gli annunci, il testo del disegno di legge delega non risulta approdato in Consiglio dei ministri per l'approvazione –:

   se intendano fornire aggiornamenti in merito ai tempi di approvazione, ai contenuti e ai punti chiave del disegno di legge delega per la riforma dell'assistenza sanitaria per la popolazione anziana anche alla luce dei ritardi registrati nella predisposizione di detta riforma e delle scadenze connesse con l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr);

   se corrisponda al vero che per attuare la succitata riforma sia prevista l'assunzione di ben centomila operatori sociosanitari specializzati e in che modo si ritenga di reclutare tali figure, vista la grave carenza di operatori sociosanitari che si riscontra a livello nazionale.
(4-12490)