• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/12398 (4-12398)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-12398presentato daLUPI Mauriziotesto diLunedì 20 giugno 2022, seduta n. 710

   LUPI. — Al Ministro dell'economia e delle finanze. — Per sapere – premesso che:

   come innumerevoli società, così un'importante azienda di facility management nel settore metalmeccanico/edile/manutentivo, destinataria di appalti della pubblica amministrazione operante in territorio nazionale, con varie commesse è costretta a richiedere lo stato di crisi presso il Ministero dello sviluppo economico a causa di ripetuti ritardi di pagamento della pubblica amministrazione, che, a partire dal mese di gennaio 2022, hanno comportato l'oggettiva impossibilità di pagare «una» rata delle rateazioni dell'Azienda entrate e riscossioni (AdER);

   a causa di tale condizione, così, la Globalgest (GG), con sede legale a Roma, è entrata nella condizione di soggetto sotto verifica a partire dal mese di aprile 2022, con la conseguenza di perdere tutti i pagamenti relativi alle commesse di affidamenti pubblici in corso;

   permanendo tale incresciosa situazione di blocco, in data 16 maggio 2022, alla stessa società venivano notificate nuove cartelle per un valore di euro 116.000,00, pari al totale delle rateazioni precedenti; a seguito di tale notifica la Globalgest presentava una nuova richiesta di rateazione, ma dopo due mesi di totale silenzio della AdER, e senza poter ricevere alcun pagamento, solo il 30 maggio 2022 veniva comunicato ai clienti della GA, committenti pubblici, l'avvio di pignoramenti presso terzi per l'intera somma;

   nonostante il valore totale dei pignoramenti sia decisamente maggiore della somma dovuta (euro 116.000,00), emergevano ulteriori problemi: altri ritardi di pagamento e diniego dell'INPS nel rilascio DURC, a causa delle summenzionate pendenze fiscali;

   ad oggi la Globalgest è totalmente paralizzata, avendo ottenuto il rifiuto del rinnovo dell'iscrizione all'albo dei gestori ambientali; costretta a procedere al licenziamento collettivo di oltre trenta dipendenti, più subappaltatori, non riuscendo più ad eseguire gli appalti pubblici già affidati ed in corso di esecuzione: di fatto il sistema vigente di rottamazione non permette di sanare, pagando in bonis gli adempimenti scaduti;

   la mancanza di liquidità dovuta al mancato pagamento della committenza pubblica, ha causato a sua volta il mancato pagamento degli stipendi e dei fornitori, nonché della rata AdER che ha originariamente generato il blocco, -lasciando l'azienda in una sorta di tempesta perfetta;

   ad oggi sono circa 500 mila le imprese che non sono state in grado di pagare le rate delle imposte pregresse e sospese a seguito della normativa emergenziale, e che da qualche giorno, senza alcun cuscinetto e preavviso, si stanno vedendo notificare a tempo di record le intimazioni di pagamento del residuo dovuto, secondo quanto riportato dalle principali testate nazionali (vedasi tra le altre Italia Oggi del 7 marzo 2022);

   la conseguenza più ovvia per le aziende in crisi, come per la Globalgest, è innanzitutto quella di lasciare migliaia di famiglie senza stipendio, in un periodo post-Covid, ulteriormente aggravato dalla crisi internazionale, e ciò lascia gravi e pesanti preoccupazioni;

   come ha denunciato Cappadona, Presidente associazione generale cooperative italiane Sicilia, c'è una «confusione tra evasori e soggetti in difficoltà. È inopportuno l'annuncio di nuove inflative per la riscossione massiva indiscriminata verso cittadini e imprese ora, dopo il Covid, con la crisi energia che si aggrava. Servono pace fiscale e strategie di sviluppo» (Gazzettino di Sicilia, 6 giugno 2022) –:

   se il Ministro interrogato sia conoscenza della situazione in premessa e come intenda dirimere questa incresciosa vicenda che potrebbe, ed in tempi rapidissimi, mettere sul lastrico queste trenta famiglie, così come altre migliaia di famiglie coinvolte nelle crisi aziendali di cui in premessa.
(4-12398)