• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/08241 (5-08241)



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-08241presentato daPICCOLI NARDELLI Flaviatesto diMartedì 14 giugno 2022, seduta n. 707

   PICCOLI NARDELLI e DI GIORGI. — Al Ministro dell'istruzione. — Per sapere – premesso che:

   da notizie a mezzo stampa, comparse sul Gazzettino di Padova, si apprende della chiusura della Rete delle Biblioteche scolastiche di Padova e provincia, Bibliomediascuole, di cui è capofila il Liceo «Alvise Cornaro» di Padova;

   gli istituti scolastici in rete di Bibliomediascuole sono trenta, con un centinaio di biblioteche aderenti, e un catalogo in Clavis di circa 280.000 registrazioni. Oltre alla collaborazione per il catalogo, Bibliomediascuole ha organizzato ogni anno importanti incontri su argomenti relativi al settore biblioteche, lettura e didattica;

   le motivazioni della chiusura sembrerebbero legate alla tipologia del software gestionale, il Clavis di Comperio, in funzione anche presso la Rete Biblioteche scolastiche di Vicenza e Verona, e in molti altri sistemi bibliotecari, anche pubblici, in tutta Italia, tra i quali il Sistema Bibliotecario della provincia di Padova;

   secondo la dirigente scolastica, la ditta Comperio non darebbe le garanzie necessarie per le sicurezza informatica: motivazione e difficoltà indubbiamente importanti per la pubblica amministrazione, ma che sembrerebbero in fase di superamento; in ogni caso, in nessun modo problemi legati al solo software, di catalogazione potrebbero o dovrebbero interrompere l'insieme delle attività di una rete di biblioteche, che offre moltissimi servizi culturali oltre alla catalogazione e al prestito (si pensi solo alle attività culturali e di promozione della lettura);

   al momento i contratti di Bibliomediascuole risultano chiusi, per cui il lavoro dei bibliotecari delle scuole è interrotto: non si possono fare la catalogazione dei nuovi arrivi, la ricerca, i prestiti e le restituzioni, le stampe. Sono in gravi difficoltà anche i progetti culturali legati alle attività in biblioteca e quelli avviati in collaborazione tra didattica e biblioteca, con danno delle classi di studenti coinvolte;

   l'azione di Governo degli ultimi anni ha posto particolare attenzione alla promozione delle biblioteche scolastiche;

   con l'approvazione della legge 1° febbraio 2020, n. 15 sono stati individuati gli strumenti e le risorse necessarie per garantire il raggiungimento delle finalità caratterizzanti il Piano nazionale d'azione per la promozione della lettura, finalizzato a sostenere la lettura come mezzo per lo sviluppo della conoscenza, la diffusione della cultura, la promozione del progresso civile, sociale ed economico della comunità, la formazione e il benessere dei cittadini;

   l'articolo 5 della succitata legge, prevede espressamente la «Promozione della lettura a scuola», individuando la lettura come «momento qualificante del percorso didattico ed educativo degli studenti e quale strumento di base per l'esercizio del diritto all'istruzione e alla cultura nell'ambito della società della conoscenza.»;

   il 19 maggio 2022 il Ministro dell'istruzione, intervenendo all'inaugurazione della XXXIV edizione del Salone internazionale del libro di Torino, ha definito le biblioteche scolastiche «il centro della scuola»;

   promuovere la lettura a scuola rappresenta un'opportunità per costruire modelli didattici più flessibili e ideare spazi innovativi di apprendimento nelle scuole, tenendo conto dell'esigenza di rilanciare il ruolo della biblioteca scolastica quale strumento di sostegno per le comunità educanti e di rimozione degli ostacoli all'apprendimento e alla formazione di cittadini autonomi, consapevoli e partecipi –:

   se il Ministro interrogato sia a conoscenza dei fatti suesposti e, in ogni caso, quali iniziative intenda adottare per evitare la chiusura definitiva della Rete delle Biblioteche scolastiche di Padova e provincia, Bibliomediascuole, molto apprezzata dalla comunità scolastica della trentina di scuole in rete per la qualità dei servizi e dell'ampio programma di attività.
(5-08241)