• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/07094 FARAONE - Al Ministro dell'interno. - Premesso che: con il decreto del capo dipartimento n. 46 del 4 marzo 2022, è stata pubblicata la graduatoria finale del concorso pubblico per esami...



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-07094 presentata da DAVIDE FARAONE
lunedì 30 maggio 2022, seduta n.438

FARAONE - Al Ministro dell'interno. - Premesso che:

con il decreto del capo dipartimento n. 46 del 4 marzo 2022, è stata pubblicata la graduatoria finale del concorso pubblico per esami a 314 posti nella qualifica di ispettore antincendi del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, nella quale sono risultati vincitori solo 265 partecipanti, lasciando scoperti ben 49 posti;

con il decreto dipartimentale n. 106 del 5 maggio 2022, è stata pubblicata la graduatoria del concorso interno per titoli ed esami a 313 posti per l'accesso alla qualifica di ispettore antincendio, di cui 293 posti da generico, 20 da radioriparatore e 6 posti di ispettori antincendi AIB, dove sono risultati idonei 352 unità;

l'art. 19, comma 5, del decreto legislativo n. 217 del 2005 prevede che "i posti rimasti scoperti nel concorso di cui al comma 1, lettera b) [interno per titoli ed esami] sono devoluti ai partecipanti al concorso di cui al comma 1, lettera a) [pubblico per esami]", nulla prevedendo la normativa vigente per il caso inverso, ovvero riguardo alla possibilità di devolvere i posti rimasti scoperti da procedura concorsuale pubblica per esami ai partecipanti risultati idonei nei concorsi riservati agli interni per titoli ed esami;

con il decreto-legge 21 marzo 2022, n. 21, all'art. 32, rubricato "Misure urgenti per implementare l'efficienza dei dispositivi del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco", si prevede che "Al fine di assicurare la pronta operatività, la funzionalità e l'efficienza del dispositivo di soccorso del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, in deroga a quanto previsto dall'articolo 12, comma 1, del decreto legislativo 13 ottobre 2005, n. 217, la durata del corso di formazione professionale della procedura concorsuale per l'accesso al ruolo dei capi squadra e dei capi reparto con decorrenza 1° gennaio 2021, per un numero di posti corrispondenti a quelli vacanti al 31 dicembre 2020, è ridotta, in via eccezionale, a cinque settimane (…) Per le medesime finalità di cui al comma 1, in deroga a quanto previsto dall'articolo 23, comma 2, del decreto legislativo 13 ottobre 2005, n. 217, la durata del corso di formazione previsto per gli ispettori antincendi in prova, vincitori del concorso interno per 313 posti bandito con decreto del Capo del Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile del Ministero dell'interno n. 32 del 26 febbraio 2021, è ridotta, in via eccezionale, a tre mesi";

al fine di non lasciare vacanze di organico, e vista la situazione emergenziale in atto, devolvere i posti rimasti scoperti nel concorso pubblico per esami a 314 posti da ispettore antincendi del Corpo nazionale ai partecipanti al richiamato concorso interno per titoli ed esami a 313 posti per l'accesso alla qualifica di ispettore antincendio, secondo l'ordine di graduatoria, il cui iter concorsuale risulta essere definito, potrebbe essere una determinazione quanto mai opportuna e necessaria;

stante la delicatezza della tematica, la situazione necessita di essere affrontata con massima urgenza,

si chiede di sapere quali interventi si ritenga di promuovere al fine di consentire la piena copertura dei posti da ispettore antincendio del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, attingendo ai posti rimasti scoperti nel concorso pubblico per esami a 314 posti da ispettore antincendio del Corpo dalla graduatoria del concorso interno per titoli ed esami a 313 posti per l'accesso alla qualifica di ispettore antincendio.

(4-07094)