• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/11969 (4-11969)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-11969presentato daAMITRANO Alessandrotesto diLunedì 2 maggio 2022, seduta n. 685

   AMITRANO, ASCARI, PALMISANO e MANZO. — Al Ministro dell'interno. — Per sapere – premesso che:

   da notizie stampa e a seguito delle diverse segnalazioni da parte di alcuni cittadini, si è venuti a conoscenza della generale situazione di degrado nonché della ormai radicata presenza di microdelinquenza che da tempo interessa la comunità residente nel quartiere di Santa Lucia a Napoli, costretta a vivere quotidianamente con gravi disagi nell'ambito della sicurezza pubblica e urbana, disagi causati da auto parcheggiate ovunque che ostacolano la circolazione dei residenti, parcheggi controllati da delinquenti che si appropriano del suolo pubblico, comprese le strisce blu, le fermate dei bus e i posti per le persone con disabilità;

   da notizie stampa, emerge che, nei giorni scorsi, taluni personaggi dediti all'attività di parcheggiatori abusivi a Napoli, nel quartiere di Santa Lucia frequentata anche da numerosi turisti, avrebbero minacciato e cacciato via i carroattrezzi;

   il gruppo di parcheggiatori abusivi, composto da otto persone che gestiscono il parcheggio comunale del quartiere, avrebbe minacciato i quattro addetti ai carroattrezzi che erano intervenuti a seguito delle segnalazioni dei cittadini per la rimozione delle auto;

   in tal modo, il gruppo di parcheggiatori abusivi avrebbe esercitato una pressione psicologica tipica dell'atteggiamento camorristico, impedendo ai quattro lavoratori di svolgere il proprio lavoro;

   il fenomeno dei parcheggiatori abusivi presenti a Santa Lucia è molto diffuso e tende ad intensificarsi anche in altre zone della città con il proliferare di delinquenti che organizzano veri e propri affari attraverso i parcheggi illegali e tale realtà, favorisce altresì l'illegalità, danneggiando ulteriormente la città di Napoli, soprattutto nel periodo estivo con la frequentazione dei numerosi turisti che arrivano da ogni parte del mondo;

   nonostante gli sforzi e gli intenti dell'amministrazione locale nella lotta ai parcheggiatori abusivi, il problema già da tempo più volte segnalato, anziché avviarsi ad una soluzione, sembra invece subire una recrudescenza, poiché sempre più frequentemente si manifestano episodi di «minacce e di violenza» da parte dei cosiddetti parcheggiatori abusivi sia nei confronti degli operatori addetti alla sorveglianza dei parcheggi sia verso i cittadini residenti, come evidenzia con dovizia di particolari il quotidiano «Il Mattino di Napoli»;

   la presenza delle forze dell'ordine e della polizia municipale, pur agendo da potenziale deterrente, non è sufficiente ad arginare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi nella città di Napoli, alcuni dei quali con precedenti per droga, rapine, violenze domestiche, altri identificati come vedette della malavita e affiliati ai clan;

   si tratta di persone con precedenti penali che, anziché desistere dall'illecita occupazione manifestano una crescente invadenza nei confronti dei cittadini e una preoccupante aggressività nei confronti del personale deputato ai controlli –:

   se il Ministro sia a conoscenza dei fatti esposti in premessa e quali urgenti iniziative intenda assumere, per quanto di competenza, per contrastare il summenzionato fenomeno dei parcheggiatori abusivi, al fine di garantire un miglior presidio di legalità nel territorio, nonché una più adeguata azione a tutela della sicurezza pubblica e urbana dei cittadini napoletani, prevenendo e contrastando, anche attraverso un ulteriore potenziamento dei livelli di controllo delle forze dell'ordine, episodi gravi come quello descritto in premessa.
(4-11969)