• Testo della risposta

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/04869 SANTILLO, VACCARO, DONNO, PIRRO, TRENTACOSTE, PRESUTTO, FERRARA, MONTEVECCHI - Al Ministro dell'interno. - Premesso che, per quanto risulta agli interroganti: la città di Casoria...



Atto Senato

Risposta scritta pubblicata nel fascicolo n. 141
all'Interrogazione 4-04869

Risposta. - Il Consiglio comunale di Casoria è stato rinnovato con le consultazioni elettorali svoltesi nel 2019 ed è guidato dal sindaco Raffaele Bene, sostenuto da una coalizione di centrosinistra.

In via preliminare, si evidenzia che le problematiche sollevate afferiscono ad ambiti di esclusiva prerogativa degli enti locali e ad atti in relazione ai quali l'attuale ordinamento non attribuisce al Ministero alcun esercizio di sindacato di legittimità, stante l'assetto normativo che disciplina i vigenti sistemi di controllo. Le vicende segnalate sono state tuttavia seguite con attenzione dalla Prefettura di Napoli cui era stata segnalata la problematica inerente alla modalità di svolgimento della seduta del Consiglio comunale convocata in streaming per il 31 dicembre 2020.

Al riguardo, il 30 dicembre, la Prefettura aveva richiamato l'attenzione del presidente del Consiglio comunale, del sindaco e del segretario generale segnalando che, in caso di ricorso alla modalità streaming, sarebbe stato necessario assicurare la pubblicità, la trasparenza e la tracciabilità della seduta e la regolare partecipazione di tutte le componenti elettive, nonché garantire lo svolgimento delle funzioni istituzionali nell'ottica di una proficua collaborazione utile ad assicurare il buon andamento della pubblica amministrazione. In proposito, il 22 gennaio 2021 il presidente del Consiglio comunale ha comunicato il regolare svolgimento in modalità streaming della seduta citata.

In merito, invece, alla seduta consiliare del 27 gennaio, si rappresenta che i militari della locale stazione del Carabinieri sono intervenuti su richiesta di alcuni consiglieri d'opposizione a causa dei disservizi tecnici verificatisi nel corso del collegamento a distanza, determinati dalla sovrapposizione degli interventi. La seduta risulta poi essere proseguita in modalità streaming senza ulteriori problemi.

Con riferimento, infine, alle asserite criticità nella gestione amministrativa dell'ente locale relative all'assunzione di alcuni dipendenti comunali, la Prefettura di Napoli ha comunicato che il procedimento penale scaturito da indagini svolte dall'Arma dei Carabinieri su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli è stato definito con provvedimento di archiviazione in data 29 luglio 2021.

SCALFAROTTO IVAN Sottosegretario di Stato per l'interno

06/04/2022