• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/11824 (4-11824)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-11824presentato daTIMBRO Maria Flaviatesto diMercoledì 13 aprile 2022, seduta n. 677

   TIMBRO e DE LORENZO. — Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali. — Per sapere – premesso che:

   il 30 aprile 2022 scadrà il contratto dei cosiddetti «navigator», contrattualizzati nel luglio 2019 da Anpal Servizi Spa, società in totale controllo pubblico che opera nel campo delle politiche attive del lavoro, attraverso una selezione di evidenza pubblica con il compito di aiutare i percettori del Reddito di Cittadinanza a trovare un impiego: dopo due proroghe, il 30 aprile scadranno i loro contratti di collaborazione; nel 2019 erano quasi 3.000, oggi sono 1884;

   i sindacati confederali, dopo aver aspettato la convocazione da parte del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, annunciano una protesta a oltranza fino a che non si troverà una soluzione;

   Chiara Saraceno, Presidente del comitato scientifico per la valutazione del reddito di cittadinanza, in un articolo su Repubblica, il 23 novembre 2021, scriveva: «I navigator rischiano di essere il capro espiatorio di ciò che non funziona nelle politiche attive del lavoro in Italia, non solo per i percettori del Reddito di cittadinanza teoricamente “occupabili”, ma in generale, oltre che del non risolto rapporto tra Centri per l'impiego e Anpal. (....) Invece di essere percepiti come un'utile e necessaria integrazione dei Centri per l'impiego ed uno stimolo al ripensamento del modo in cui questi – o gran parte di loro – concorrono alle politiche attive, i navigator sono stati da subito elemento di conflitto nel rapporto Stato-regioni, Anpal (il cui ruolo e statuto sono rimasti incerti dopo la mancata riforma costituzionale) e Centri per l'impiego. Il loro ingresso nei Centri in alcune regioni è stato oggetto di scontro. Nelle situazioni più virtuose hanno operato in affiancamento ai Cpi, nelle altre sono stati lasciati in totale isolamento»;

   dopo 34 mesi e due proroghe, i 1.884 navigator e le loro famiglie auspicano una soluzione strutturale che tenga conto dell'esperienza maturata e della professionalità acquisita; come espresso più volte dai sindacati, la soluzione proposta è l'assunzione in via definitiva in Anpal Servizi Spa, e la loro partecipazione al programma Gol, Garanzia di occupabilità dei lavoratori, che si inserisce nell'ambito della Missione 5, Componente 1, del Piano nazionale di ripresa e resilienza, la sezione del Piano dedicata alle politiche del lavoro –:

   se non ritenga urgente convocare un tavolo istituzionale con le organizzazioni sindacali al fine di individuare una soluzione che consenta di non disperdere l'esperienza accumulata in questi anni dai 1884 lavoratori nel settore delle politiche attive, anche verificando l'ipotesi di impiegare i navigator nel programma Garanzia di occupabilità dei lavoratori.
(4-11824)