• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/11739 (4-11739)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-11739presentato daPAGANO Ubaldotesto diLunedì 4 aprile 2022, seduta n. 671

   UBALDO PAGANO. — Al Ministro dell'interno. — Per sapere – premesso che:

   Corato è un comune italiano di 47.181 abitanti della città metropolitana di Bari in Puglia;

   nella tarda serata di mercoledì 27 ottobre 2021, nel centro cittadino sono stati esplosi diversi colpi di pistola che hanno ferito alla gamba un uomo di 27 anni, poi soccorso e trasportato d'urgenza in ospedale;

   tale grave episodio si somma a una serie di altri casi di violenza avvenuti negli ultimi mesi nella stessa cittadina;

   come riportato da alcuni organi di stampa locali, inoltre, e come ribadito dal sindaco nelle ore immediatamente successive all'episodio, nella città di Corato «dilaga l'attività di spaccio, praticata con disinvoltura e ostentato senso di impunità. Sono sempre più diffusi gli episodi di violenza gratuita ai danni di cose e di ignari cittadini, spesso molto giovani. Da più parti e in modo sempre più insistente, si mormora di richieste di pizzo verso le attività commerciali. Le denunce sono poche, anche perché c'è un diffuso senso di abbandono, da parte delle Istituzioni, percepite dalla gente come deboli o assenti»;

   l'escalation di questo genere di vicende suggerisce, sempre come afferma lo stesso sindaco, «un salto di qualità in termini di organizzazione e occupazione della città, da parte di gruppi criminali emergenti», tale da dover essere oggetto di un maggiore interesse da parte delle autorità delegate al mantenimento dell'ordine e della sicurezza pubblica –:

   se sia a conoscenza dei fatti riportati in premessa e segnatamente se sia informato del preoccupante aumento di casi di violenza nella città di Corato e nell'area del nord barese e dell'esistenza di solide organizzazioni criminali ivi operanti;

   se e quali iniziative di competenza intenda intraprendere per reprimere tali fenomeni criminali e debellare le suddette organizzazioni.
(4-11739)