• Testo INTERPELLANZA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.2/01428 (2-01428) «Lupi, Colucci, Schullian».



Atto Camera

Interpellanza urgente 2-01428presentato daLUPI Mauriziotesto diLunedì 21 febbraio 2022, seduta n. 642

   I sottoscritti chiedono di interpellare il Ministro dell'interno, per sapere – premesso che:

   continuano a verificarsi casi di occupazione di alloggi popolari a livello nazionale, con situazioni di degrado che mettono a rischio la sicurezza dei quartieri;

   in via Quarti a Milano, estremità del quartiere Baggio, negli anni '80 venivano costruite sette torri di appartamenti ad uso popolare, gestiti dall'azienda regionale lombarda ALER;

   circa il 60 per cento dei suddetti appartamenti sono occupati abusivamente, principalmente da famiglie rom, rumene e sudafricane, mentre la restante parte è assegnata a famiglie aventi diritto e selezionate seguendo la graduatoria ufficiale;

   con il passare degli anni, si è constatato come si sia creata una vera e propria «gestione immobiliare abusiva» da parte delle famiglie occupanti: una gestione ben organizzata che non ha più permesso ad Aler di riprendere in mano i locali e farne legittimo uso;

   ogni tentativo di sfratto da parte dell'azienda che gestisce gli immobili è risultato vano: gli stessi abusivi fanno occupare gli immobili, al momento giusto, da donne in stato interessante, invalidi o famiglie con minori, per interrompere le procedure di legge;

   gli anziani aventi diritto che vivono negli appartamenti in una situazione di degrado, con allacciamenti gas e luce totalmente abusivi, scarichi abusivi, spaccio alla luce del sole, ritrovo addirittura di armi nei solai, il tutto a due passi dal Parco delle Cave, una zona di Milano assai decorosa;

   persino il personale Aler non riesce più ad assegnare gli appartamenti liberi da occupazione perché ogni potenziale inquilino preferisce vivere altrove;

   diverse delle famiglie che occupano abusivamente gli appartamenti parcheggiano nei limitrofi spazi auto di lusso e in ottime condizioni;

   si sono registrati casi gravissimi di intimidazione e minacce verso chi ha cercato di costituire comitati di quartiere in difesa di un decoro anche minimo;

   nel quartiere persistono attività criminali portate avanti da «baby gang» le quali da anni provocano problemi di ordine pubblico, segnali che testimoniano una situazione di grave disagio sociale;

   alla luce della fatiscenza dei locali e delle condizioni di degrado, l'unica soluzione pare essere quella di abbattere le sette torri e ricostruire una nuova area adibita a case popolari –:

   quali iniziative – con riferimento ai fatti descritti in premessa relativi al complesso residenziale delle torri di Via Quarti a Milano – il Governo intenda assumere, per quanto di competenza, al fine di risolvere questa gravissima situazione di fatto e fenomeni simili presenti sul territorio nazionale, ormai insostenibili.
(2-01428) «Lupi, Colucci, Schullian».