• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.0/02448/041/ ... in sede di esame del disegno di legge recante " Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2022-2024", premesso che: il disegno...



Atto Senato

Ordine del Giorno 0/2448/41/05 presentato da MICHELINA LUNESU
martedì 7 dicembre 2021, seduta n. 491

Il Senato,
in sede di esame del disegno di legge recante " Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2022-2024",
premesso che:
il disegno di legge in esame contiene importanti misure per la tutela dell'ambiente e del territorio ;
la Sardegna ha vissuto un dramma dalle proporzioni enormi; lo scorso luglio i roghi hanno devastato la zona di Oristano: sono quasi 1500 le persone sfollate, oltre 20mila ettari di territorio, di boschi, oliveti e campi coltivati sono ridotti in cenere, aziende agricole sono state distrutte o rimaste senza acqua e corrente elettrica, molti animali sono rimasti uccisi, capannoni e fienili con le scorte di foraggio e altre strutture e mezzi sono stati bruciati, molte case sono state danneggiate;
i roghi a causa del forte vento più volte hanno cambiato direzione minacciando le comunità del Marghine e della Planargia, nonché la SS 131 - "Carlo Felice"; l'evento da subito ha acquisito natura catastrofica e ha visto impegnati 8 canadair, più altri 4 arrivati dalle vicine Francia e Grecia, e 13 elicotteri, in uno sforzo incessante per spegnere il fuoco e salvare il territorio;
le fiamme sono partite dalla zona tra Bonarcado e Santu Lussurgiu, ossia dalla stessa zona ove 27 anni fa un incendio scoppiato nel Montiferru, poi risultato doloso, ha cancellato i boschi di Seneghe, Bonarcado, Cuglieri, Santu Lussurgiu e Scano Montiferro; è andato così perso un enorme lavoro di rimboschimento e bonifica attivato dopo tale incendio;
il governatore si è quindi attivato nella richiesta al Presidente del Consiglio dei Ministri di un sostegno economico immediato per ristorare i danni, chiedendo inoltre la destinazione di una quota delle risorse del PNRR alla Regione per un grande progetto di riforestazione, trattandosi di un evento unico nella storia dell'autonomia sarda, per ampiezza del territorio colpito e per i cambi di vento.
Impegna il Governo
ad attivare tutti gli strumenti, anche di natura finanziaria, necessari al riconoscimento immediato dei dovuti ristori ai cittadini a alle imprese danneggiate e nel contempo ad avviare un grande progetto di bonifica e riforestazione delle aree percorse dal fuoco, anche utilizzando le risorse del PNRR.
(0/2448/41/5)
Lunesu, Bergesio, Ferrero, Faggi, Testor, Tosato