• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/03363/069 9/3363/69. Leda Volpi, Spessotto, Forciniti, Colletti, Cabras, Corda, Paolo Nicolò Romano, Trano, Maniero, Testamento, Giuliodori, Vallascas, Costanzo, Sapia.



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/03363/069presentato daVOLPI Ledatesto diMercoledì 17 novembre 2021, seduta n. 597

   La Camera,

   premesso che:

    il decreto-legge n. 127 del 2021 reca misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l'estensione, dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021, dell'ambito applicativo della certificazione verde COVID-19 e il rafforzamento del sistema di screening;

    negli Stati Uniti è stato creato il programma denominato «V-Safe». Tale programma attiene un sistema di sorveglianza attiva via smartphone, tramite app, clic include anche un follow up telefonico al fine di monitorare gli effetti avversi alla vaccinazione;

    il programma prevede che la salute di chi riceve il vaccino sia verificata ogni giorno via messaggi di testo ed email per la prima settimana, e poi ogni settimana per il mese e mezzo successivo. Se qualcuno dovesse riportare un effetto avverso, il programma lo segnala ad un apposito database. Oltre a ciò, il Center for Disease Control and Prevention posto in essere altri due sistemi di monitoraggio in tempo reale della sicurezza del vaccini per COVID-19, i quali prevedono di usare i dati ospedalieri e delle RSA e quelli delle compagnie di assicurazione sanitaria;

    in Italia non esiste, ad oggi, un sistema di sorveglianza attiva con cui poter monitorare la popolazione vaccinata rispetto agli effetti avversi più comuni cagionati dalla vaccinazione,

impegna il Governo:

   a creare una apposita app con cui poter strutturare in Italia un sistema di sorveglianza medica attiva per Il monitoraggio della popolazione che si è sottoposta alla vaccinazione, al fine di raccogliere dati che consentano, nella pratica, di avere un quadro reale degli effetti avversi alla vaccinazione;

   ad attivare i centri regionali di farmaco vigilanza, in collaborazione con un epidemiologo o un gruppo di essi in associazione, con lo scopo di individuate campioni rappresentativi della popolazione regionale, e dunque anche nazionale, affinché si possano valutare e rilevare attivamente gli effetti e le reazioni avverse da vaccino;

   a utilizzare i dati raccolti sia dalla app che dai centri regionali di farmaco vigilanza al fine di rivedere le scelte e le azioni di politica sanitaria nazionale.
9/3363/69. Leda Volpi, Spessotto, Forciniti, Colletti, Cabras, Corda, Paolo Nicolò Romano, Trano, Maniero, Testamento, Giuliodori, Vallascas, Costanzo, Sapia.