• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/07006 (5-07006)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-07006presentato daMOLLICONE Federicotesto diMercoledì 3 novembre 2021, seduta n. 587

   MOLLICONE e FRASSINETTI. — Al Ministro della cultura. — Per sapere – premesso che:

   i comuni con meno di 3.000 abitanti sono aumentati di numero rispetto a sessant'anni fa; nello stesso periodo i comuni dai 3.000 ai 50.000 abitanti hanno visto crescere del 23,2 per cento il numero dei residenti e i comuni con più di 50.000 abitanti sono passati dai 13,3 milioni ai 21 milioni odierni;

   la componente M1C3 del Piano nazionale di ripresa e resilienza, intitolata «Rigenerazione di piccoli siti culturali, patrimonio culturale, religioso e rurale», è destinataria di 2,72 miliardi di euro e, tra questi, circa 1 miliardo è dedicato alla voce «Attrattività dei borghi», più precisamente a un «Piano Nazionale Borghi», che consiste in un programma di sostegno allo sviluppo economico e sociale delle zone svantaggiate basato sulla rigenerazione culturale dei piccoli centri e sul rilancio turistico;

   nei borghi il visitatore è attratto, oltre che dalla bellezza dei luoghi, dalla possibilità di visitare territori ricchi di cultura e tradizioni che in qualche modo permangono nella vita quotidiana del Borgo;

   l'attenzione per il patrimonio culturale e artistico deve essere sempre elevatissima, soprattutto nell'ottica della costruzione di un turismo sostenibile, che non riguardi solo i beni di più grande attenzione;

   conoscere e apprezzare le ricchezze culturali nascoste nei piccoli borghi rappresenta sia un moltiplicatore per le economie locali, che la costruzione di un senso di identità più profondo;

   l'integrazione di nuove tecnologie nel settore culturale, innanzitutto, è un'opportunità per gli operatori, un nuovo modo di pensare al viaggio da parte dei turisti e un'opportunità per gli amministratori locali;

   la digitalizzazione dei beni culturali, infatti, aumenta, l'attrattività turistica;

   la tecnologia deve essere al centro della futura vita nei borghi, per rivitalizzarli così da evitare qualsiasi tipo di isolamento: a tal fine occorre anche adeguare gli accessi alle vie telematiche con un ammodernamento della rete con la banda larga, che molto raramente arriva nei piccoli borghi –:

   quali iniziative, per quanto di competenza, intenda adottare per garantire che le risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza siano utilizzate anche per la digitalizzazione dei beni culturali minori dei Borghi.
(5-07006)