• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/10495 (4-10495)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-10495presentato daORRICO Anna Lauratesto diGiovedì 21 ottobre 2021, seduta n. 579

   ORRICO. — Al Ministro della cultura, al Ministro per il sud e la coesione territoriale. — Per sapere – premesso che:

   i contratti istituzionali di sviluppo costituiscono lo strumento per accelerare la realizzazione di grandi progetti strategici, tra loro funzionalmente connessi, di valorizzazione dei territori del Paese;

   in data 14 settembre 2020 veniva stipulato il contratto istituzionale di sviluppo denominato «Cosenza – Centro storico» per un importo finanziato di 90 milioni di euro, come previsto dalla delibera Cipe n. 10 del 28 febbraio 2018, finalizzato alla rigenerazione ed alla riqualificazione della parte antica della città;

   il contratto istituzionale di sviluppo «Cosenza Centro Storico» rientra, insieme ai contratti istituzionali di sviluppo inerenti ai centri storici di Napoli, Palermo e Taranto, fra quelli la cui titolarità è stata affidata al Ministero della cultura per come richiesto dallo stesso Dicastero tramite nota prot. n. 31636 del 21 dicembre 201 ai sensi dell'articolo 7 del decreto-legge n. 91 del 20 giugno 2017;

   nel decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 31 luglio 2020, che istituisce il Tavolo istituzionale contratto istituzionale di sviluppo Cosenza, è previsto come l'attuazione del programma degli interventi del contratto istituzionale di sviluppo sia coordinato da un responsabile unico del contratto individuato, all'interno del contratto stesso, tra i soggetti istituzionali coinvolti;

   in uno strumento articolato come quello dei contratti istituzionali di sviluppo la figura del responsabile unico del contratto è centrale poiché soprintende il processo complessivo di attuazione per come disposto dallo stesso sopracitato contratto;

   ad oggi, non si ha notizia se il responsabile unico del contratto del contratto istituzionale di sviluppo «Cosenza – Centro Storico» sia stato nominato, come d'altronde non si ha notizia di nomina dei responsabili unici del contratto per i contratti istituzionali di sviluppo guardanti i centri storici di Napoli e Palermo –:

   quali iniziative il Ministro della cultura intenda assumere per verificare lo stato delle procedure relative alla nomina del responsabile unico del contratto per il contratto istituzionale di sviluppo «Cosenza – Centro Storico», nonché per i contratti istituzionali di sviluppo riguardanti i centri storici di Napoli e Palermo, soprattutto alla luce della circostanza che lo strumento di cui sopra prevede un rigido cronoprogramma la cui mancata osservazione comporterebbe una riassegnazione delle risorse.
(4-10495)