• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/06843 (5-06843)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-06843presentato daNOJA Lisatesto diMercoledì 13 ottobre 2021, seduta n. 576

   NOJA. — Al Ministro della salute. — Per sapere – premesso che:

   le Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti Sars-CoV-2/Covid-19 del 10 marzo 2021, di aggiornamento delle categorie di popolazione da vaccinare in via prioritaria, stabilivano – tra gli altri – tre ordini di priorità a tutela dei soggetti fragili e dei loro prestatori di cura: genitori di minori la cui fascia d'età non prevede la vaccinazione; familiari conviventi di persone immunodepresse; caregiver di persone con disabilità;

   recentemente, con circolari del 27 settembre e dell'8 ottobre 2021, il Ministero della salute ha stabilito che si raccomanda la somministrazione di dosi addizionali e dosi «booster» (cosiddetta «terza dose»), tra le altre categorie di soggetti, alle persone maggiorenni con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti;

   la ratio con cui vengono stabilite tali priorità vaccinali sembra essere quella di ampliare il più possibile la protezione dei soggetti più fragili e vulnerabili alle conseguenze del Covid-19, anche aumentando l'immunizzazione dei soggetti in situazione di loro prossimità;

   non è chiaro, tuttavia, se le predette circolari debbano essere interpretate nel senso di individuare, per la somministrazione della terza dose, le categorie prioritarie già indicate dalle Raccomandazioni ad interim, includendo tra i soggetti con precedenza anche le persone con disabilità grave, ai sensi dell'articolo 3, comma 3 della legge n. 104 del 1992, nonché genitori, familiari conviventi e caregiver, come sopra richiamato –:

   se il Governo intenda assumere iniziative affinché siano disposte, anche con riferimento alla somministrazione della terza dose di vaccino, le stesse priorità vaccinali di cui alle Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti Sars-CoV-2/Covid-19 del 10 marzo 2021, sia con riferimento alle persone con elevata fragilità per patologie pregresse e alle persone con disabilità grave ai sensi dell'articolo 3, comma 3, della legge n. 104 del 1992, sia con riferimento ai familiari e ai prestatori di cura degli stessi soggetti.
(5-06843)