• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/06821 (5-06821)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-06821presentato daBARATTO Raffaeletesto diMartedì 12 ottobre 2021, seduta n. 575

   BARATTO e GAGLIARDI. — Al Ministro dell'economia e delle finanze. — Per sapere – premesso che:

   il processo tributario telematico, dopo una prima fase di libera scelta iniziata a dicembre 2015, è divenuto obbligatorio a partire dal 1° luglio 2019;

   a partire da tale data le parti, i consulenti e gli organi tecnici hanno l'obbligo di notificare e depositare gli atti e i documenti del processo tributario, nonché i provvedimenti giurisdizionali esclusivamente con modalità telematiche;

   l'applicazione consente all'utenza, previa registrazione, di accedere al Sistema informativo della giustizia tributaria (Sigit); dall'area riservata, attraverso la quale si accede direttamente al servizio «Telecontenzioso», è inoltre possibile consultare il fascicolo processuale informatico contenente tutti gli atti e documenti del contenzioso a cui sono interessate le parti riconosciute dal sistema come titolate alla visualizzazione;

   coerentemente con gli obiettivi del piano triennale per l'informatica nella pubblica amministrazione 2019-2021 predisposto dall'Agid, la digitalizzazione delle fasi della notifica e il deposito telematico, comportano vantaggi significativi per tutti i soggetti coinvolti nel processo tributario e contribuiscono, direttamente e indirettamente, alla mobilità sostenibile e all'equilibrio ambientale;

   i servizi digitali dovrebbero essere a disposizione delle parti processuali 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 semplicemente mediante accesso al portale dedicato www.giustiziatributaria.gov.it;

   secondo quanto segnalato da studi professionali, consulenti e tecnici, nelle ultime settimane risulta bloccato il processo telematico tributario –:

   se sia a conoscenza della disfunzione e delle cause che hanno determinato il blocco di tale innovazione digitale sul sito del Ministero dell'economia e delle finanze.
(5-06821)