• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/06717 (5-06717)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-06717presentato daBISA Ingridtesto diMercoledì 22 settembre 2021, seduta n. 569

   BISA e TURRI. — Al Ministro della giustizia. — Per sapere – premesso che:

   dal «sito servicematica» e dal sito del Ministero della giustizia «servizi online uffici giudiziari» si arrende della interruzione, che si protrae circa dal 9 settembre 2021, dei servizi informatici e testualmente si legge: «Per attività di manutenzione evolutiva straordinaria si procederà all'interruzione dei sistemi civili al servizio di tutti gli Uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello dell'intero territorio nazionale, nonché del Portale dei Servizi Telematici, incluso il Portale del Processo Penale Telematico, e del Portale delle Vendite Pubbliche con le seguenti modalità temporali:

    dalle ore 17:00 di venerdì 10 settembre sino, presumibilmente, alle ore 08:00 di lunedì 13 settembre c.a.»;

   in realtà, l'interruzione si è protratta molto più a lungo e per diversi giorni, tanto che vi sono state conseguenze molto gravose per la giustizia civile, la quale ha riportato la sospensione di tutti i sistemi operativi che consentono il funzionamento quotidiano del settore civile. Tale blocco ha comportato la paralisi dell'intero mondo della giustizia civile, poiché gli avvocati non hanno potuto procedere a depositare gli atti e i giudici sono stati impossibilitati a proseguire i processi, visto che, senza la visualizzazione degli atti, non hanno potuto redigere i verbali;

   si tratta di una situazione ormai inaccettabile, anche in previsione della implementazione delle risorse tecnologiche richieste dall'Europa. Al proposito si legge in una nota dell'Organismo congressuale forense (Ocf): «A fronte di una così palese inadeguatezza del sistema rispetto alle attuali necessità dell'attività giurisdizionale si richiede, oltre ad un immediato intervento che risolva la situazione contingente, la predisposizione di un piano di adeguamento del sistema informatico ministeriale», che si scontra con una realtà quotidiana fatta di criticità e disservizi;

   si sono verificate, negli ultimi anni, altre situazioni analoghe: cinque anni fa si bloccarono per dieci giorni i server di tutta la Sicilia e della Calabria e nel 2020 vi è stato un duplice attacco hacker al sistema informatico di Palazzo Chigi e al sito della Scuola magistrati –:

   di quali informazioni si disponga al riguardo e quali iniziative si intendano assumere per il potenziamento dei sistemi di protezione delle reti informatiche al fine di affrontare la tematica riguardante il funzionamento del processo civile telematico e la relativa sicurezza informatica.
(5-06717)