• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.3/02817 SBROLLINI - Al Ministro dell'economia e delle finanze. - Premesso che: al fine di sostenere le imprese che, effettuando investimenti in campagne pubblicitarie nel settore sportivo, sono...



Atto Senato

Interrogazione a risposta orale 3-02817 presentata da DANIELA SBROLLINI
martedì 14 settembre 2021, seduta n.358

SBROLLINI - Al Ministro dell'economia e delle finanze. - Premesso che:

al fine di sostenere le imprese che, effettuando investimenti in campagne pubblicitarie nel settore sportivo, sono state colpite da gravi difficoltà finanziarie a seguito dell'emergenza da COVID-19, con l'articolo 81 del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104 (cosiddetto decreto agosto) è stato riconosciuto un contributo, sotto forma di credito d'imposta, pari al 50 per cento degli investimenti effettuati, a decorrere dal 1° luglio al 31 dicembre 2020;

a seguito del protrarsi della pandemia, ovvero del conseguente aggravarsi della crisi economica, con l'articolo 10, commi 1 e 2 del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, tale contributo è stato esteso alle spese sostenuto durante l'anno di imposta 2021, relativamente agli investimenti sostenuti dal 1° gennaio al 31 dicembre dello stesso anno;

considerato che:

relativamente agli investimenti effettuati nel 2020, il contributo doveva essere erogato entro i 90 giorni successivi alla scadenza del termine per la presentazione delle domande, fissato per il 1° aprile 2021, la cui concessione doveva essere comunicata ai soggetti beneficiari mediante pubblicazione di un apposito elenco sul sito istituzionale del Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei ministri;

a causa del ritardo accumulato rispetto al termine, gli imprenditori che al fine di effettuare degli investimenti nel 2021 necessitano di beneficiare dei contributi sono privati di importanti rassicurazioni, in particolare se si tiene conto che, secondo il disposto del decreto agosto, nel caso di insufficienza delle risorse disponibili rispetto alle richieste ammesse, si procede alla ripartizione tra i beneficiari in misura proporzionale al credito d'imposta,

si chiede di sapere se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza del termine entro cui verrà pubblicata la graduatoria dei beneficiari del credito di imposta per gli investimenti pubblicitari degli sponsor sportivi, di cui all'articolo 81 del decreto agosto, e se, nel frattempo, intenda fornire garanzia che i beneficiari dei contributi 2020 vedranno corrisposto il credito di imposta nell'ammontare massimo stabilito, ovvero pari al 50 per cento degli investimenti effettuati.

(3-02817)