• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/10212 (4-10212)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-10212presentato daBIGNAMI Galeazzotesto diMartedì 14 settembre 2021, seduta n. 564

   BIGNAMI. — Al Ministro dell'interno. — Per sapere – premesso che:

   a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19, l'azienda ospedaliero-universitaria di Bologna Policlinico Sant'Orsola-Malpighi, così come la quasi totalità delle strutture sanitarie presenti sul territorio nazionale, è stata oggetto di importanti riorganizzazioni che, in ottemperanza alle Linee guida nazionali, hanno comportato la revisione di molti spazi aziendali;

   i lavori, iniziati nell'autunno del 2020, hanno interessato anche gli ambienti riservati agli uffici della polizia di Stato, situati all'interno del pronto soccorso generale presso il padiglione 5H che, da allora, sono stati collocati in moduli prefabbricati del tipo comunemente impiegato nei cantieri edili;

   queste strutture prefabbricate da cantiere, oltre a non garantire i requisiti minimi di sicurezza sul lavoro, non garantiscono la necessaria sicurezza del deposito d'armi in dotazione e delle divise del personale che potrebbero essere facilmente asportate perforando la sottile lamiera del container;

   a ciò si aggiunge la mancanza di una sala d'attesa per il pubblico che è costretto a sostare all'aperto, esposto alle intemperie e alla visione di chiunque, mentre la privacy dovrebbe essere garantita, nonché l'assenza di altri ambienti dove custodire documenti contenenti dati sensibili e riservati e tutte le dotazioni utili all'esercizio delle mansioni assegnate agli operatori;

   nell'area del parcheggio dove sono state installate tali strutture si sono già verificati atti vandalici contro la polizia, fra cui l'incendio doloso di una vettura di servizio ad opera di criminali appartenenti all'area anarchica;

   risulta paradossale che in una struttura così grande come il policlinico Sant'Orsola-Malpighi di Bologna, che ha un'estensione di 1,8 chilometri ed un'organizzazione logistica strutturata in 27 padiglioni, non sia stato possibile individuare locali più idonei ad ospitare gli uffici della polizia di Stato costretti ad operare in una situazione precaria, pericolosa e oltremodo degradante –:

   se non ritenga sia necessario adottare urgentemente le iniziative di competenza per far sì che la direzione sanitaria del Policlinico Sant'Orsola-Malpighi, di concerto con l'ufficio tecnico-logistico della questura di Bologna ed il direttore tecnico capo della polizia di Stato e le rappresentanze sindacali dei lavoratori di polizia, riveda tale soluzione al fine di trovare quanto prima una sistemazione più sicura, più funzionale e più rispettosa, per un'istituzione così importante come la polizia di Stato ed i suoi operatori.
(4-10212)