• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/09991 (4-09991)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-09991presentato daCORDA Emanuelatesto diDomenica 1 agosto 2021, seduta n. 551

   CORDA, TERMINI, CABRAS, EHM, TRANO, SPESSOTTO, SAPIA, MASSIMO ENRICO BARONI, SURIANO, COSTANZO e COLLETTI. — Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro dell'economia e delle finanze. — Per sapere – premesso che:

   Leonardo S.p.a. è un'azienda italiana, attiva nei settori della difesa, dell'aerospazio e della sicurezza e la sua proprietà è al 30,2 per cento del Governo italiano e al restante 69,8 per cento di investitori privati e fondi d'investimento;

   Simone Tabacci, figlio di Bruno Tabacci, politico di lungo corso, membro della Camera dei deputati, già consigliere regionale e poi Presidente della regione Lombardia, è stato assunto dalla Leonardo S.p.A., con nomina dell'amministratore delegato Alessandro Profumo, alla divisione Chief strategic equity officier che si occupa del coordinamento delle partecipazioni e delle joint venture della società;

   Bruno Tabacci, dal 25 febbraio 2021, è Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, con delega alla programmazione e al coordinamento economico e, con decreto del Presidente del Consigli dei ministri del 19 marzo 2021, ha ricevuto la delega al coordinamento delle politiche relative ai programmi spaziali e aerospaziali;

   quest'ultimo è un settore di fondamentale importanza geopolitica in cui l'Italia ha raddoppiato l'impegno finanziario nell'ultimo anno;

   inoltre, tra i fondi del Next Generation Eu, circa 10 miliardi di euro dovrebbero essere investiti proprio in difesa e aerospazio ed il compito di individuare i progetti da finanziare sarà affidato all'onorevole Tabacci;

   stupisce che non sia questo l'unico caso legato alla società Leonardo S.p.a., i cui vertici sono nominati direttamente dal Governo italiano, nella quale confluiscono politici o parenti di politici. Si ricordiamo inoltre la nomina di Luciano Violante a Presidente della Fondazione Leonardo, la nomina dell'ex Ministro dell'interno Marco Minniti a Presidente della Fondazione Med-Or, la nomina dell'ex portavoce alla Farnesina del Ministro Luigi Di Maio, Augusto Rubei alle relazioni Internazionali di Leonardo Spa;

   inoltre, da fonti giornalistiche, si apprende che il sottosegretario Tabacci si sarebbe adoperato affinché l'Agenzia spaziale italiana assegnasse un progetto di ricerca da 80 mila euro l'anno al capo della sua segreteria tecnica, nonché tesoriere del partito Centro democratico di cui Tabacci è presidente, Carlo Romano. Quest'ultimo, che ha confermato la possibilità del suo passaggio all'Agenzia spaziale italiana, dovrebbe occuparsi della gestione e del monitoraggio dei fondi che arriveranno dal Recovery Fund per l'aerospazio pari a circa 2,3 miliardi di euro –:

   se il Governo ritenga, alla luce dei fatti riportati, che possa sussistere nelle ipotesi summenzionate un conflitto di interessi e quali iniziative di competenza intenda adottare.
(4-09991)