• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/06530 (5-06530)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-06530presentato daBARELLI Paolotesto presentato Mercoledì 28 luglio 2021 modificato Giovedì 29 luglio 2021, seduta n. 550

   BARELLI, SQUERI, POLIDORI, PORCHIETTO, TORROMINO, NEVI. — Al Ministro dello sviluppo economico. — Per sapere – premesso che:

   il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) (pagine 75-77) prevede la presentazione per i prossimi anni di una legge annuale sulla concorrenza;

   il tema dell'innovazione e competitività nel sistema produttivo, accompagnato da un trasversale intento di digitalizzazione delle attività produttive (e della pubblica amministrazione) è oggetto di analisi, nell'ambito della seconda componente della Missione 1, nella quale l'Asse 2 prevede di «migliorare il contesto imprenditoriale e la concorrenza»;

   per l'iter delle leggi sulla concorrenza, il Pnrr prevede una durata di 18 mesi. Per la legge sulla concorrenza 2021 si prevede una approvazione al dicembre 2022. Poiché nella primavera 2023 sono previste le elezioni politiche, ogni ritardo nella sua presentazione rischia di bloccarne l'approvazione per decadenza della legislatura;

   dalla stampa si apprende che tale provvedimento, previsto all'ordine del giorno del Consiglio dei ministri del 29 luglio 2021, slitterà alla ripresa post estiva, derogando dal cronoprogramma previsto;

   l'istruttoria su diverse norme risulterebbe indietro, nonostante l'individuazione delle riforme da attuare sia chiaramente dettagliata nel PNRR;

   sarebbero numerosi i temi non ancora definiti, tra i quali la soluzione del caso Bolkestein-concessioni balneari, la concorrenza nei servizi pubblici locali, le concessioni idroelettriche e del gas, la liberalizzazione del mercato dell'energia, le autostrade e il 5G;

   se l'approvazione entro il termine della legislatura della prima delle leggi sulla concorrenza previste dal Pnrr appare complessa, addirittura difficilissima appare l'approvazione della legge sulla concorrenza del 2022. Si tratta di provvedimenti fondamentali per la piena attuazione del Piano di ripresa e resilienza –:

   quali intendimenti abbia il Ministro interrogato, per quanto di competenza, in merito alla necessità di pervenire entro tempi ragionevoli e certi all'approvazione delle leggi annuali sulla concorrenza 2021 e 2022.
(5-06530)