• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/06403 (5-06403)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-06403presentato daIEZZI Igor Giancarlotesto diMartedì 13 luglio 2021, seduta n. 539

   IEZZI e BUBISUTTI.— Al Ministro dell'interno. — Per sapere – premesso che:

   nelle ultime settimane si è assistito a massicci ingressi di clandestini dai confini sloveni; la ripresa dell'immigrazione illegale attraverso la rotta balcanica a parere degli interroganti è anche la conseguenza di una problematica sentenza del tribunale di Roma che ha stabilito la sostanziale illegittimità delle riammissioni informali dei richiedenti asilo dall'Italia alla Slovenia; il sistema di contrasto all'immigrazione illegale è così entrato in profonda crisi;

   nonostante la comunione di intenti tra Italia e Slovenia sulla necessità di fermare gli ingressi illegali in Europa e la convinzione che tale obiettivo sia perseguibile solo laddove lo Stato italiano abbia la capacità di dissuadere gli ingressi illegali sul proprio territorio, le forze dell'ordine si trovano oggi sostanzialmente privi di uno strumento essenziale per il controllo dei flussi;

   a fronte di questa situazione, è bene poi ricordare come l'incontrollato flusso di clandestini contribuisce a peggiorare il quadro epidemiologico e impedisce un rapido superamento dell'emergenza, stante la straordinaria incidenza del virus nei centri di accoglienza, come ha riconosciuto lo stesso assessore friulano alla sicurezza Pierpaolo Roberti; nell'impossibilità di rimpatriarli, infatti, lo Stato è costretto a ospitarli nelle strutture, dove il virus trova terreno fertile per la sua trasmissione;

   la gestione della migrazione della rotta balcanici è possibile per il nostro Paese solo attraverso la promozione della cooperazione con la Slovenia e, in particolare, attraverso la predisposizione di piani e azioni congiunte di controllo dei confini che consentano di impedire il traffico di essere umani; il modo più efficace di impedirlo è far capire che il canale illegale non può essere, per la maggior parte di loro, la strada giusta; «don't come!» ha detto chiaramente la vicepresidente Kamala Harris nella sua visita di Stato in Guatemala; per poi aggiungere «e io sono convinta che, se vi presentate alla frontiera, sarete respinti» –:

   quali iniziative di competenza il Ministro intenda adottare per ristabilire al più presto il sistema delle riammissioni con la Slovenia, quali strumenti principi per la lotta contro l'immigrazione illegale della rotta balcanica.
(5-06403)