• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/09664 (4-09664)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-09664presentato daALAIMO Robertatesto diMartedì 29 giugno 2021, seduta n. 532

   ALAIMO, GIARRIZZO, D'ORSO, MARTINCIGLIO e VILLANI. — Al Ministro della salute, al Ministro dell'economia e delle finanze. — Per sapere – premesso che:

   la legge di bilancio 2021 (commi 454-456 dell'articolo 1 della legge 30 dicembre 2020, n. 178) modifica la disciplina relativa al finanziamento delle misure a favore dei soggetti con disturbi dello spettro autistico contenute nella legge di bilancio per il 2016 (legge n. 208 del 2015);

   in particolare la legge del 2021 modifica il comma 401 dell'articolo 1 della legge n. 208 del 2015 disponendo un incremento della dotazione del Fondo per la cura dei soggetti con disturbo dello spettro autistico (cosiddetto Fondo autismo) ivi previsto, per un importo pari a 50 milioni di euro per l'anno 2021;

   si ricorda che i commi 401 e 402 della legge di bilancio per il 2016 hanno disposto l'istituzione, presso il Ministero della salute, di tale Fondo, con una dotazione iniziale di 5 milioni di euro annui a decorrere dal 2016, a seguito dell'approvazione della legge n. 134 del 2015 che ha previsto interventi finalizzati a garantire la tutela della salute, il miglioramento delle condizioni di vita e l'inserimento nella vita sociale delle persone con disturbi dello spettro autistico, in conformità a quanto previsto da una risoluzione dell'Assemblea generale delle Nazioni unite del 12 dicembre 2012 sui bisogni delle persone con autismo;

   le risorse sono state poi aumentate a 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020 dalla legge di bilancio per il 2018 (legge n. 205 del 2017 articolo 1, comma 455) e, da ultimo, l'articolo 31-ter del decreto-legge n. 104 del 2020 (cosiddetto decreto agosto convertito dalla legge n. 126 del 2020) ha incrementato di ulteriori 10 milioni di euro la dotazione per il 2020;

   il comma 455 della legge di bilancio 2021 prevede una specifica novella al comma 402, articolo 1, della citata legge di bilancio 2016, disponendo che, con decreto di natura regolamentare, adottato del Ministro della salute, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, siano stabiliti i criteri e le modalità per l'utilizzazione del Fondo autismo e le altre disposizioni necessarie per la sua attuazione. Il regolamento, ai sensi del comma 456, deve essere adottato entro 3 mesi dalla data di entrata in vigore della legge di bilancio;

   ad oggi, trascorso il termine sopra richiamato, sembrerebbe che il Ministero della salute non abbia ancora attivato le procedure necessarie all'adozione del decreto attuativo finalizzato ad individuare i criteri di ripartizione delle risorse stanziate;

   in Italia, secondo i dati dell'Osservatorio nazionale per il monitoraggio dei disturbi dello spettro autistico, 1 bambino su 77 (età 7-9 anni) presenta un disturbo dello spettro autistico, con una prevalenza maggiore nei maschi, che sono colpiti 4,4 volte in più rispetto alle femmine;

   questi dati sottolineano la necessità di politiche sanitarie, educative e sociali atte a incrementare i servizi e migliorare l'organizzazione delle risorse a supporto delle famiglie;

   ad avviso dell'interrogante, lo sblocco delle risorse del Fondo autismo tramite l'adozione del relativo decreto è, ad oggi, quanto mai urgente e necessario, al fine di attivare tutti quegli interventi, elencati dalla legge di bilancio 2021, relativi allo sviluppo di progetti di ricerca riguardanti le basi eziologiche, la conoscenza del disturbo dello spettro autistico, il trattamento e le buone pratiche terapeutiche ed educative;

   così come gli interventi relativi all'incremento del numero delle strutture semiresidenziali e residenziali pubbliche e private con competenze specifiche sui disturbi dello spettro autistico in grado di effettuare il trattamento di soggetti minori, degli adolescenti e degli adulti; all'aumento del personale del Servizio sanitario nazionale preposto alla prestazione delle terapie in favore di chi soffre di questa patologia –:

   se i Ministri interrogati non ritengano indispensabile adottare iniziative per sbloccare la situazione, predisponendo il decreto necessario per dare attuazione concreta al Fondo autismo e consentire l'accesso alle risorse disponibili al fine di attivare i progetti e le attività ad oggi bloccate.
(4-09664)