• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/06185 (5-06185)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-06185presentato daFOTI Tommasotesto diMartedì 8 giugno 2021, seduta n. 520

   FOTI, RACHELE SILVESTRI e BUTTI. — Al Ministro della transizione ecologica. — Per sapere – premesso che:

   la pandemia da Sars-Cov-2, tra le molte conseguenze determinate, ha comportato l'inevitabile, quotidiano e reiterato utilizzo, da parte di tutta la popolazione, di dispositivi di protezione individuale (Dpi), quali mascherine e guanti, molto spesso monouso, che — terminato l'utilizzo — diventano rifiuti;

   secondo i dati dell'Ispra per il 2020, la produzione complessiva di rifiuti derivanti dall'utilizzo di Dpi è stata ricompresa in maniera approssimativa tra le 160.000 e le 440.000 tonnellate, con un valore medio di 300.000 tonnellate;

   di fronte a un detto scenario, sempre secondo i dati dell'Ispra, se solamente l'1 per cento delle mascherine utilizzate in un mese non fosse smaltito in maniera corretta, si avrebbero 10 milioni di mascherine al mese disperse nell'ambiente, con conseguente impatto ambientale difficilmente sanabile nel breve periodo e con altrettanto certi danni all'ecosistema, ai quali saremo costretti fare fronte nell'immediato futuro;

   una quantità così elevata di rifiuti richiede uno sforzo immediato e importante del Governo nei confronti dei cittadini così da individuate soluzioni che possano essere ecosostenibili, e ciò anche ricorrendo ad investimenti nella ricerca, così da individuare soluzioni atte a reimmettere nel ciclo produttivo detto rifiuti, nell'ottica di un'economia circolare sempre più efficiente ed efficace, cercando — inoltre — soluzioni che puntino alla produzione di prodotti biodegradabili, al fine di ridurre al minimo gli impatti ambientali –:

   se e quali iniziative urgenti il Ministro interrogato intenda adottare, per rendere corretto il ciclo di smaltimento del detto materiale, oltre che — il più possibile — virtuoso, evitando nel contempo il verificarsi di ingenti danni all'ambiente.
(5-06185)