• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/06188 (5-06188)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-06188presentato daMAZZETTI Ericatesto diMartedì 8 giugno 2021, seduta n. 520

   MAZZETTI, CORTELAZZO, CASINO e LABRIOLA. — Al Ministro della transizione ecologica. — Per sapere – premesso che:

   la direttiva europea 2019/904, cosiddetta direttiva «SUP» (Single-Use Plastics), che per la prima volta vieta la vendita di cotton-fioc, posate, piatti, cannucce, e altro, realizzati in plastica, nonché alcuni contenitori alimentari in polistirolo espanso, prevede che entro il 3 luglio 2021, gli Stati membri dovranno garantire che i suddetti prodotti in plastica monouso non saranno più immessi sul mercato comunitario;

   ad oggi, la questione dell'esaurimento delle scorte non è stata chiarita. La bozza di decreto legislativo del Ministero della transizione ecologica, che è stata messa in consultazione con gli operatori industriali, non sembra prevedere al momento la possibilità di esaurire le scorte che i produttori hanno già – o manderanno entro il 2 luglio – ai propri clienti;

   è evidente che risulta necessario che venga garantito al sistema produttivo e distributivo la possibilità di andare ad esaurimento scorte di quanto già prodotto e immesso sul mercato (Grecia, Ungheria hanno fissato in 12 mesi tale periodo transitorio);

   peraltro, numerose aziende del nostro Paese sono in seria difficoltà a causa della pandemia, ed è prevedibile che alcuni settori specifici saranno ancora di più danneggiati dalle limitazioni imposte ai prodotti in plastica monouso, per i quali in molti casi non sarà comunque possibile prevedere, in tempi così ristretti chiesti dalla direttiva, prodotti alternativi in quantità sufficienti a soddisfare la richiesta, oltre che adeguati dal punto di vista economico e ambientale, e sicuri dal punto di vista sanitario –:

   se non si ritenga necessario avviare tutte le iniziative di competenza, anche nell'ambito dell'Unione europea, al fine di prorogare per almeno 12 mesi l'entrata in vigore del divieto dell'uso dei prodotti in plastica monouso, di cui alla direttiva «SUP», garantendo comunque la possibilità alle aziende di commercializzare detti beni fino ad esaurimento delle scorte, lungo la catena di fornitura, fino al consumatore finale.
(5-06188)