• Testo della risposta

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/06018 (5-06018)



Atto Camera

Risposta scritta pubblicata Mercoledì 19 maggio 2021
nell'allegato al bollettino in Commissione VII (Cultura)
5-06018

  L'Associazione Teatro di Roma è un'associazione con personalità giuridica di diritto privato senza fini di lucro, ai sensi degli articoli 14 e seguenti del codice civile, i cui soci fondatori sono Roma Capitale, la Regione Lazio e la Città Metropolitana di Roma Capitale.
  Nei confronti della suddetta associazione il Ministero della cultura non esercita alcun potere di vigilanza.
  L'Associazione rientra tra gli organismi sovvenzionati a valere sul Fondo Unico per lo Spettacolo, in quanto organismo teatrale a cui è stata riconosciuta la collocazione nel settore dei Teatri nazionali. Per tale ragione uno dei componenti del Consiglio di amministrazione e il Presidente del Collegio dei revisori dei conti dell'Associazione sono designati dal Ministero della cultura.
  Tutto ciò premesso, in merito alle questioni contenute nell'interrogazione, acquisiti gli elementi dalla competente Direzione generale Spettacolo, si rappresenta che:

   a) con nota del 23 novembre 2020, il Collegio dei revisori dei conti dell'Associazione Teatro di Roma ha portato a conoscenza del Ministero e dei soci fondatori alcune criticità emerse a seguito delle verifiche effettuate sulla gestione del predetto ente. Stante la particolare gravità dei fatti denunciati dal Collegio dei revisori dei conti dell'Associazione, con nota del 24 novembre 2020 la Direzione generale competente ha chiesto alla Procura Regionale della Corte dei conti di valutare l'esistenza di eventuali profili di un potenziale danno erariale nelle evidenze rappresentate dal suddetto organo di controllo. A seguito di successive interlocuzioni con il Collegio dei revisori dei conti dell'Associazione, la Direzione generale ha inviato alla Procura Regionale della Corte dei conti ulteriori integrazioni documentali con note del 2 dicembre 2020, del 22 febbraio 2021, del 1° marzo 2021 e del 20 aprile 2021;

   b) con nota del 25 febbraio 2021, la Direzione generale ha segnalato le criticità emerse al Segretariato Generale, che con successiva nota dell'8 marzo 2021 ha chiesto al Ministero dell'economia e delle finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato – Servizi ispettivi di finanza pubblica – una verifica ispettiva presso l'Associazione Teatro di Roma, finalizzata ad accertare la regolarità della gestione amministrativa e contabile e le modalità di utilizzo delle risorse pubbliche da parte della suddetta Associazione.
   In tal senso, per le vie brevi, il Ministero dell'economia e delle finanze ha dato assicurazioni ai fini della verifica richiesta.
   La situazione descritta è pertanto monitorata dalla Direzione generale Spettacolo, nei limiti consentiti dalla normativa vigente.
   Il Ministero, comunque, in quanto socio contributore, assicurerà che la scelta del direttore selezionato rispetti i requisiti previsti per tale incarico e che possa avere anche una maturata esperienza in strutture teatrali nazionali.
   Il Ministero, in ogni caso, non può non auspicare che una tale prestigiosa istituzione nazionale si doti, quanto prima, di un'adeguata direzione artistica e amministrativa al fine di superare l'attuale situazione di criticità.