• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/05083 DE POLI - Al Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili. - Premesso che: negli ultimi anni si registra un costante degrado del patrimonio infrastrutturale italiano in...



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-05083 presentata da ANTONIO DE POLI
martedì 16 marzo 2021, seduta n.306

DE POLI - Al Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili. - Premesso che:

negli ultimi anni si registra un costante degrado del patrimonio infrastrutturale italiano in termini sia di riduzione della sicurezza dello stesso, sia di compromissione della capacità attrattività dell'Italia nei confronti dei grandi investitori internazionali;

il nostro Paese, che ormai da un anno sta affrontando un momento particolarmente difficile a causa della pandemia da COVID-19, avrebbe bisogno di adeguati investimenti di medio e lungo periodo, capaci di rilanciare l'economia della Nazione attraverso anche una prospettiva di sviluppo economico e infrastrutturale, avvalorata dal fatto che la realizzazione di maggiori opere pubbliche risulta da sempre in grado di generare molteplici benefici;

tenuto conto che:

la rilevanza strategica delle grandi opere infrastrutturali ed il suo conseguente impatto sui territori risente, in termini di efficienza, del complementare adeguamento e dell'ammodernamento delle opere minori;

il potenziamento della strada provinciale 47 "della Valsugana" e il suo innesto nella Pedemontana veneta, costituiscono essenziali infrastrutture di collegamento viario tra il nostro Paese e il nord Europa;

il completamento della Bretella di Loria, tratto di collegamento tra la SR 308 e la SPV in direzione Padova est, si ritiene di elevata rilevanza strategica per il miglioramento del livello di servizio del trasporto veicolare in termini di viabilità e sicurezza stradale, in vista anche della prossima apertura del nuovo polo ospedaliero di Padova est;

il completamento della strada statale 10 (ex strada regionale 10) ed il suo collegamento con l'autostrada della Valdastico, rappresenta un'opera di fondamentale importanza per lo sviluppo socio-economico della Bassa Padovana;

considerato che nel ridefinire il Piano nazionale di Ripresa e Resilienza, il Governo, disporrà di importanti risorse economiche, che, qualora allocate nel miglioramento sia delle grandi opere infrastrutturali sia nell'adeguamento e potenziamento delle piccole opere, come quelle delle aree venete menzionate, dal grande potenziale inespresso a causa delle carenze infrastrutturali, permetterebbero un consistente sviluppo socioeconomico,

si chiede di sapere se il Ministro in indirizzo non ritenga opportuno intervenire nelle sedi competenti al fine di prevedere in fase di ridefinizione del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza adeguati investimenti per la realizzazione di un collegamento tra la strada provinciale 47 e la Superstrada pedemontana veneta, per il completamento della strada statale 10 (ex strada regionale 10), e per il completamento della Bretella di Loria, che collega la Superstrada pedemontana veneta con la strada regionale 308.

(4-05083)