• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/07875 (4-07875)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-07875presentato daRIXI Edoardotesto diMartedì 22 dicembre 2020, seduta n. 444

   RIXI, VIVIANI, DI MURO e FOSCOLO. — Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. — Per sapere – premesso che:

   la strada statale 456 del Turchino è un importante collegamento tra l'Alessandrino, l'entroterra e la costa ligure, di competenza del demanio della provincia di Alessandria, per il tratto piemontese, e di Anas (dal 2018), per il tratto ligure;

   a fine novembre 2019 si è verificata una frana in località Gnocchetto, in provincia di Alessandria, ampio movimento franoso si è verificato in prossimità della strada statale 456 al chilometro 73.300;

   da quando si è verificato il citato movimento franoso, la strada statale 456 è stata chiusa e riaperta diverse volte, da ultimo nel giugno 2020, e poi ancora all'inizio di dicembre 2020, con disagi inenarrabili per la viabilità, dal momento che la statale del Turchino è l'unica strada alternativa alle autostrade A26 e A7;

   il tratto della strada statale 456, in località Gnocchetto, dalla frana del novembre 2019, è percorribile solo a senso unico alternato, salvo i casi di allerta meteo durante i quali il tratto viene chiuso; da dicembre 2020, a seguito di un ampliamento del movimento franoso, tale tratto è stato chiuso definitivamente;

   i problemi di manutenzione della strada del Turchino sono dovuti alla diatriba in atto tra i due gestori della strada (la provincia di Alessandria ed Anas), per sbloccare la quale è necessario il passaggio alla competenza di Anas della gestione dell'intera strada; tuttavia, per entrare nella gestione del tratto alessandrino, Anas ha richiesto agli enti territoriali circa 3,5 milioni di euro per le operazioni di verifica sulle strutture stradali esistenti, ma i medesimi enti non sono in grado di sostenere una spesa del genere e, pertanto, il passaggio di gestione si trascina nel tempo con continui rimandi; prima la data indicata era l'estate trascorsa, poi rimandata a ottobre 2020 e in ultimo slittata ad aprile del 2021;

   inoltre, nell'ottobre 2019, un altro movimento franoso ha travolto la chiesa edificata in prossimità della strada statale 456 al chilometro 86,600, interessando l'intera carreggiata e costringendo Anas alla chiusura del tratto tra Masone e Campo Ligure. Successivamente, tale tratto della strada statale 456 è agibile solo a senso unico alternato –:

   quali iniziative di competenza, anche normative, intenda attivare:

    a) per ripristinare la viabilità sulla strada statale 456 del Turchino;

    b) per prevedere l'esenzione temporanea dal pagamento del pedaggio autostradale sul tratto della A26 compreso tra Masone e Ovada fino al pieno ripristino della viabilità sulla strada statale 456;

    c) per consentire il passaggio dell'intera strada statale 456 del Turchino alla competenza di Anas, senza oneri particolarmente gravosi per gli enti territoriali interessati.
(4-07875)