• Testo della risposta

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/04283 (4-04283)



Atto Camera

Risposta scritta pubblicata Giovedì 15 ottobre 2020
nell'allegato B della seduta n. 409
4-04283
presentata da
FASANO Vincenzo

  Risposta. — Nell'atto di sindacato ispettivo indicato in esame, l'interrogante richiama l'attenzione sui disagi conseguenti al ridimensionamento del reparto volo dei vigili del fuoco di Salerno, derivante dall'avvenuto distacco di tre elicotteristi presso la direzione regionale dei vigili del fuoco della Campania.
  Dagli accertamenti svolti è emerso che, allo stato, presso il citato reparto non si registrano carenze o difficoltà operative determinate da assenze di personale tecnico di bordo (specialista di aeromobile).
  Rispetto alla pianta organica prevista dal decreto ministeriale del 2 dicembre 2019 recante «Aggiornamento della ripartizione delle dotazioni organiche del personale del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco», il Reparto volo di Salerno risulta invero in esubero di sei unità di tecnici di bordo.
  Appare opportuno rilevare, altresì, che le unità attualmente distaccate presso la direzione regionale della Campania sono due e non tre, facenti parte della categoria dei tecnici di bordo (specialisti di aeromobili), attualmente in esubero.
  Dagli elementi acquisiti dal dipartimento dei vigili del fuoco di questo Ministero, è emerso che, presso il reparto volo in argomento non è stata rilevata alcuna riduzione degli standard operativi ma al contrario, il Servizio di aerosoccorso, operativo presso lo stesso, ha registrato negli ultimi tempi performance crescenti.
  Con riferimento alla questione posta dall'interrogante, relativa al fatto che il personale elicotterista debba prestare servizio esclusivamente presso i reparti volo, si richiama il contenuto dell'articolo 31, comma 1, del decreto legislativo 13 ottobre 2005, n. 217 ai sensi del quale «il personale dei ruoli delle specialità aeronaviganti, ferme restando le Funzioni connesse all'espletamento dei servizio di soccorso pubblico, assolve alle attività aeronautiche, comprese le attività necessarie all'organizzazione, alla gestione e al funzionamento dei reparti volo e degli uffici dei servizio aereo della direzione centrale per l'emergenza, il soccorso tecnico e l'antincendio del Dipartimento».
  Il successivo comma 5 dello stesso articolo stabilisce inoltre che al personale specialista possono essere attribuite «specifiche responsabilità in considerazione della qualifica e della professionalità posseduta, anche inerenti alle attività tecniche concernenti l'organizzazione, la pianificazione, la gestione, l'operatività, la sicurezza, la qualità, la manutenzione, il controllo e il funzionamento dei reparti volo.».
  Da quanto innanzi emerge che nell'articolo 31 non è previsto che il personale elicotterista debba prestare servizio soltanto presso i reparti volo, come asserito dall'interrogante. Inoltre, va precisato che anche in altre Regioni è presente personale distaccato presso strutture diverse con mansioni descritte dal comma 5 in argomento.
  Si soggiunge che il personale specialista distaccato presso la direzione regionale, tuttora impegnato in programmi addestrativi finalizzati ad assicurare la pronta disponibilità in caso di impieghi operativi, vanta un'esperienza tecnica ultratrentennale, maturata anche e soprattutto perché in passato io stesso si è distinto in attività operative di particolare rilevanza, nonché in ruoli di responsabilità settoriale.
  In conclusione, si può affermare che l'attività operativa dei reparto volo dei vigili del fuoco di Salerno risulti in linea con le disposizioni ordinamentali del personale del Corpo nazionale.
  
Il Viceministro dell'interno: Vito Claudio Crimi.