• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/04589 (5-04589)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-04589presentato daMARAIA Generosotesto diMercoledì 9 settembre 2020, seduta n. 395

   MARAIA, DEIANA, ALBERTO MANCA, ILARIA FONTANA, DAGA, D'IPPOLITO, DI LAURO, FEDERICO, LICATINI, MICILLO, TERZONI, VARRICA, VIANELLO, VIGNAROLI e ZOLEZZI. — Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. — Per sapere – premesso che:

   il Governo ha ritenuto sussistente la straordinaria necessità e urgenza di realizzare un'accelerazione degli investimenti e delle infrastrutture, anche al fine di fronteggiare le ricadute economiche conseguenti all'emergenza epidemiologica da Covid-19, così adottando il decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, che introduce, tra le varie misure, semplificazioni in materia di infrastrutture e contratti pubblici;

   in provincia di Avellino, la realizzazione di opere viarie di primaria importanza per il territorio è bloccata o fortemente rallentata, a causa di sopravvenuti ostacoli nella fase esecutiva. Trattasi, nel caso specifico, dei lavori di realizzazione non ancora partiti della strada «Manna – svincolo di Ariano Irpino», oggetto di accordo di programma dall'anno 2007, ed inserita sulla direttrice Contursi-Termoli;

   nei comuni della provincia di Avellino, soprattutto in quelli della Valle Ufita e della Valle del Cervaro, per di più inseriti in un contesto già problematico sul piano socio-economico ed occupazionale, è necessario intervenire urgentemente affinché il sostegno alle attività produttive ed imprenditoriali venga garantito attraverso lo sblocco o la velocizzazione di opere stradali ed autostradali;

   nella regione Campania, l'esigenza di velocizzazione nella realizzazione o nell'adeguamento degli assi viari sulla direttrice Contursi – Grottaminarda – Ariano Irpino – Termoli, è fondamentale per i territori di riferimento della provincia di Avellino, troppo a lungo penalizzati da lungaggini burocratiche, anche in prospettiva della realizzazione della stazione Hirpinia e del potenziamento dell'area industriale Asi della Valle dell'Ufita;

   nell'ambito del progetto della piattaforma logistica in Valle Ufita acquisisce importanza nodale lo «Snodo tra i due mari», che si pone l'obiettivo di rendere la parte nord-orientale della provincia di Avellino una cerniera tra est ed ovest, tra l'Adriatico ed il Tirreno. Particolare rilevanza, all'interno di questa prospettiva, assume la realizzazione del corridoio «Transalpino»;

   tale politica del corridoio, nel sistema stradale non può prescindere dallo sblocco e dalla velocizzazione del potenziamento della viabilità di connessione tra i due assi, ovest ed est, dell'Italia meridionale, attraverso la realizzazione di un prolungamento sulla direttrice Grottaminarda – Ariano Irpino – Termoli. In correlazione al previsto completamento della strada a scorrimento veloce Lioni – Sant'Angelo dei Lombardi – Grottaminarda, giungerebbe a compimento il collegamento longitudinale interno tra la A14 Adriatica e l'A3 Salerno-Reggio Calabria –:

   se intenda valutare l'adozione delle iniziative di competenza per disporre il commissariamento per le fasi di potenziamento e/o realizzazione dei tratti stradali statali sulla direttrice Contursi – Grottaminarda – Ariano Irpino – Termoli in tutti i territori attraversati dalla tratta Contursi-Termoli.
(5-04589)