• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.9/01874/163 in sede di esame del disegno di legge di conversione del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche...



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/1874/163 presentato da FRANCESCO GIACOBBE
giovedì 16 luglio 2020, seduta n. 241

Il Senato,
in sede di esame del disegno di legge di conversione del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19 (A.S. 1874);
premesso che:
il turismo in Italia rappresenta il petrolio dell'economia con un giro di affari che gira intorno ai quaranta miliardi;
la chiusura dei confini nazionali ed internazionali dovuta all'emergenza sanitaria ha limitato e quasi impedito il flusso del turismo con una conseguente perdita economica che ha messo in ginocchio l'intero comparto;
considerato che:
è urgente e di fondamentale importanza per l'economia italiana agire sull'intero comparto;
oltre a consolidare il turismo tradizionale c'è l'esigenza di puntare sul turismo dei piccoli centri con un turismo che valorizzi la qualità dell'esperienza nel rispetto non solo delle tradizioni e la cultura dei locali ma anche dell'ambiente e dell'ecosistema;
il turismo di ritorno è la leva più diretta ed efficace per riattivare i flussi turistici di ingresso in Italia provenienti dai diversi Paesi del mondo e un segnale di attenzione verso i connazionali iscritti all'estero;
impegna il Governo:
ad attivare un meccanismo sinergico tra i vari Ministeri interessati affinchè si incentivi il turismo di ritorno, sia in un'ottica di ripresa dei flussi turistici internazionali post Covid-19 che di sostegno a un segmento di grande valore per un Paese come l'Italia, che ha nel mondo 6 milioni di connazionali e circa 60 milioni di italo discendenti;
a stimolare Regioni ed enti locali, ma anche soggetti associativi e professionali, nell'attivare alcuni incentivi mirati al rientro turistico dei connazionali. L'adozione di queste misure potrebbero essere di grande aiuto sia per rilanciare l'attività turistica internazionale che per consolidare in prospettiva l'intero settore.
(numerazione resoconto Senato G1.164)
(9/1874/163)
Giacobbe, Pittella, Garavini, Alderisi