• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/02525/087    premesso che:     il provvedimento all'esame dell'aula detta alcune disposizioni urgenti sull'ordinato avvio dell'anno scolastico 2020/2021;     la fornitura...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/02525/087presentato daMURONI Rossellatesto diGiovedì 4 giugno 2020, seduta n. 351

   La Camera,
   premesso che:
    il provvedimento all'esame dell'aula detta alcune disposizioni urgenti sull'ordinato avvio dell'anno scolastico 2020/2021;
    la fornitura gratuita dei libri di testo agli alunni delle scuole primarie era stata inizialmente disposta con l'articolo 1, primo comma, della legge n. 719 del 1964, poi trasfuso nell'articolo 156, comma 1, del decreto legislativo n. 297 del 1994 che ha confermato la stessa da parte dei comuni, secondo modalità indicate dalla legge regionale;
    successivamente, l'articolo 27 della legge n. 448 del 1998 aveva sostanzialmente esteso tale previsione, disponendo che, nell'anno scolastico 1999-2000, i comuni dovevano garantire la gratuità, totale o parziale, dei libri di testo agli alunni della scuola dell'obbligo (allora comprendente i 3 anni della scuola secondaria di I grado), in possesso dei requisiti richiesti, e dovevano assicurare la fornitura anche in comodato agli studenti delle scuole secondarie di II grado, sempre in possesso dei requisiti richiesti;
    ancora in seguito, l'articolo 23, comma 5, del decreto-legge n. 95 del 2012 (legge n. 135 del 2012) ha autorizzato in via permanente, a decorrere dal 2013, la spesa di 103 milioni di euro;
    l'emergenza epidemiologica COVID-19 ha messo a dura prova gli studenti e le loro famiglie. In questa difficile fase è ancora più importante garantire il pieno diritto allo studio e assicurare la prosecuzione degli interventi previsti dall'articolo 27, comma 1, della legge 23 dicembre 1998, n. 448 e la loro estensione volta a garantire la gratuità per i libri di testo degli alunni che frequentano fino all'ultimo anno dell'obbligo scolastico,

impegna il Governo

a valutare l'opportunità di elevare, nel prossimo provvedimento utile, l'autorizzazione di spesa di cui all'articolo 23, comma 5, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito in legge 7 agosto 2012, n. 135, a 538 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2020, in modo da garantire la gratuità totale per i libri di testo degli alunni appartenenti a nuclei familiari con ISEE fino a 30.000 euro annui che frequentano fino all'ultimo anno dell'obbligo scolastico.
9/2525/87. Muroni, Fratoianni.