• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/02461-AR/2 ...    premesso che:     dalle autorità sanitarie di varie regioni meridionali è stato costantemente lanciato l'allarme per l'insufficienza delle strutture ospedaliere locali in...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/02461-AR/201presentato daPRESTIGIACOMO Stefaniatesto diMartedì 26 maggio 2020, seduta n. 347

   La Camera,
   premesso che:
    dalle autorità sanitarie di varie regioni meridionali è stato costantemente lanciato l'allarme per l'insufficienza delle strutture ospedaliere locali in caso di estensione del contagio da virus COVID-19;
    a questo problema finora è stata prestata scarsa attenzione;
    in numerosi casi l'eccesso di vincoli e burocrazia impedisce di fatto la realizzazione – in tempi ragionevolmente brevi – di nuovi ospedali specificamente attrezzati di cui, con tutta evidenza, dovrebbero essere dotate tutte le Regioni del Paese complessivamente considerate senza differenza tra Regioni del Nord e Regioni del Mezzogiorno;
    durante l'esame del provvedimento in esame, il Gruppo Forza Italia Berlusconi Presidente ha presentato ben tre emendamenti finalizzati ad introdurre misure straordinarie per la realizzazione di complessi ospedalieri con particolare riferimento alla città di Siracusa, le Regioni del Mezzogiorno e, più in generale, tutto il territorio nazionale attraverso la nomina di uno o più Commissari Straordinari;
    del resto, l'emergenza derivante dalla diffusione del virus COVID-19 sta ancora purtroppo flagellando il Paese e dovremo dunque gettare le basi per convivere con il virus, ripensando ad una riorganizzazione della sanità;
    appare opportuno porre in essere ogni iniziativa utile finalizzata a nominare dei commissari straordinari, in accordo tra governo e governatori, per la realizzazione, di nuovi presidi ospedalieri;
    la nomina dei suddetti Commissari consentirebbe di velocizzare, specie dopo l'emergenza COVID che ha messo in luce diverse problematiche, l’iter per la realizzazione di nuovi ospedali: opere che andrebbero portate a termine in pochi mesi, seguendo la logica emergenziale usata per il Ponte Morandi a Genova;
    durante l'esame del provvedimento in sede referente è stato approvato l'emendamento classificato con il numero 42.019 finalizzato a realizzare con risorse già previste a legislazione vigente, un nuovo complesso ospedaliero nella città di Siracusa entro due anni dalla data di entrata in vigore del presente provvedimento, attraverso il ricorso al cosiddetto «Metodo Genova»;
    l'auspicio è che questo emendamento possa fare da apripista ad una serie in iniziative di carattere normativo finalizzate a rendere strutturare l'applicazione del «Metodo Genova» per la realizzazione di nuovi complessi ospedalieri in tutte le Regioni del Mezzogiorno, come del resto proposto nell'ambito dell'emendamento 42.021,

impegna il Governo

a valutare con particolare attenzione quanto rappresentato in premessa al fine di adottare ogni iniziativa, anche normativa finalizzata alla realizzazione, a valere sulle risorse europee, nonché sulle disponibilità del fondo di cui all'articolo 1, comma 140, della legge n. 232, del 2016 di nuovi complessi ospedalieri nelle Regioni del Mezzogiorno attraverso l'applicazione del «Metodo Genova» e la nomina di commissari straordinari.
9/2461-AR/201. Prestigiacomo, Paolo Russo, Germanà, Bartolozzi, Siracusano, Giacomoni, Martino, Cattaneo, Baratto, Angelucci, Giacometto, Porchietto, Barelli, Fiorini, Squeri, Polidori, Carrara, Della Frera.