• Testo INTERPELLANZA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.2/00718 (2-00718) «Cillis, Cadeddu, Cassese, Cimino, Del Sesto, Gagnarli, Galizia, Gallinella, Lombardo, Lovecchio, Maglione, Alberto Manca, Marzana, Parentela, Pignatone, Alemanno, Berardini, Carabetta,...



Atto Camera

Interpellanza urgente 2-00718presentato daCILLIS Lucianotesto diMercoledì 8 aprile 2020, seduta n. 324

   I sottoscritti chiedono di interpellare il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, per sapere – premesso che:

   nel mese di febbraio 2019, in Sardegna, si è assistito alla protesta dei produttori di latte ovino volta a denunciare la scarsa remunerazione del loro prodotto e, in generale, lo stato di crisi dell'intero settore lattiero-caseario;

   al fine di sostenere le istanze degli allevatori riguardo al prezzo all'origine e al riordino della organizzazione e della gestione complessiva della intera filiera del comparto in questione, il decreto-legge 29 marzo 2019, n. 27, recante «Disposizioni urgenti in materia di rilancio dei settori agricoli in crisi e di sostegno alle imprese agroalimentari colpite da eventi atmosferici avversi di carattere eccezionale e per l'emergenza nello stabilimento Stoppani, sito nel Comune di Cogoleto», tra le misure volte al sostegno del settore lattiero-caseario, prevede la tracciabilità dei quantitativi di latte e dei suoi derivati importati da Paesi dell'Unione europea e da Paesi terzi;

    con il decreto-legge 30 dicembre 2019, n. 162, in materia di proroga di termini legislativi, allo scopo di supportare le aziende del settore nei molteplici adempimenti burocratici, si modifica la normativa in materia di trasmissione dei dati di produzione dei prodotti lattiero caseari al Sian, prevedendo che essa avvenga trimestralmente e non più mensilmente, demandando a un decreto del Ministro competente, previa intesa in sede di Conferenza Stato-regioni, le modalità di applicazione della suddetta disposizione;

   ad oggi, tale iter non risulta ancora concluso viste le forti resistenze da parte di alcune regioni al raggiungimento dell'intesa;

   l'emergenza sanitaria in atto, dovuta alla diffusione del virus Covid-19, sta causando una grave crisi economica che interessa anche il settore lattiero caseario, con un conseguente peggioramento delle problematiche sopra esposte;

   si registrano quotidianamente istanze e richieste di aiuto da parte delle imprese del settore in difficoltà;

   in particolare, il crollo dei consumi dei prodotti freschi e a breve scadenza, nonché il ricorso, sempre più massiccio da parte delle aziende di trasformazione, all'acquisto di latte proveniente dall'estero a prezzi più vantaggiosi, stanno causando ingenti danni alle aziende produttrici di latte italiane –:

   se il Ministro interpellato, alla luce di quanto esposto in premessa e al fine di tutelare il settore lattiero-caseario in grave crisi, non ritenga opportuno adottare ogni utile iniziativa volta al superamento delle resistenze e delle perplessità che impediscono il raggiungimento dell'intesa in sede di Conferenza Stato-regioni.
(2-00718) «Cillis, Cadeddu, Cassese, Cimino, Del Sesto, Gagnarli, Galizia, Gallinella, Lombardo, Lovecchio, Maglione, Alberto Manca, Marzana, Parentela, Pignatone, Alemanno, Berardini, Carabetta, Davide Crippa, Fantinati, Giarrizzo, Papiro, Paxia, Perconti, Sut, Vallascas, Adelizzi, Gabriele Lorenzoni, Zennaro, Manzo».
(Presentata il 7 aprile 2020)